Città nelle città. Dismissioni e riutilizzi recenti

Politecnico di Milano - Dipartimento DiAP

Scadenza: 29 agosto 2011

E' indetta una selezione pubblica per il conferimento di n.1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca a tempo determinato, per la durata di 12 mesi, presso il Dipartimento di Architettura e Pianificazione nell'ambito del programma di ricerca denominato: "Città nelle città. Dismissioni e riutilizzi recenti, in corso d'opera o previsti di aree urbane destinate nel corso del tempo alla funzione pubblica specifica dell'approvvigionamento alimentare urbano nei paesi membri dell'Unione Europea".

Il docente proponente, responsabile del programma di ricerca, è il prof. Maurizio Vogliazzo.

Attuazione del programma

Il programma prende le mosse dai risultati raggiunti dallo svolgimento della ricerca 'La nuova città del gusto e del benessere' (cofinanziamento Comune di Milano, Assessorato all'Innovazione e Capitale Umano), da cui è emerso il grande interesse e il ruolo rivestito dalle aree di cui al titolo di questo programma nel quadro delle operazioni di riqualificazione e rivalorizzazione urbana messe in atto da un folto numero di città medio-grandi nei paesi UE, sia sotto il profilo della qualità fisica, che sotto quello sociale.

In particolare il programma è rivolto alla costruzione di una intelaiatura descrittiva e tecnica atta a poter connettere soluzioni diverse di casi analoghi in contesti differenti ma comunque UE, anche come condizione di base per una loro messa in rete, ovviamente assolutamente necessaria, fornendo nel medesimo tempo un insieme coerente di linee guida in grado di garantire esiti virtuosi, sostenibili, effettivamente mirati caso per caso in un quadro complessivo coerente.

Per partecipare alla selezione è richiesto il possesso del titolo di dottore di ricerca in Progettazione e allestimento degli spazi urbani oppure del diploma di laurea vecchio ordinamento/specialistica /magistrale/ in Architettura o titolo equipollente, purché corredato di un idoneo curriculum scientifico professionale che possa comprovare l'idoneità personale allo svolgimento di attività di ricerca.

L'importo dell'assegno, riferito alla durata contrattuale, corrisposto in acconti mensili posticipati, è di Euro 20.000,00 al lordo solo degli oneri a carico del contraente.

AVVISO: [polimi.it]

pubblicato in data: