Itinerari urbani e recupero dei fabbricati dismessi - rigenerazione urbana in ambito padano

Politecnico di Milano - Dipartimento di Progettazione dell'Architettura

Scadenza: 13 febbraio 2012

E' indetta una selezione pubblica per il conferimento di n.1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca a tempo determinato, per la durata di 12 mesi, presso il Dipartimento di Progettazione dell'Architettura, nell'ambito del programma di ricerca denominato: "Nuovi itinerari urbani e recupero dei fabbricati dismessi come strategie di rigenerazione urbana nelle città medie in ambito padano".

Il docente proponente, responsabile del programma di ricerca, è il prof. Piero Poggioli.

Modalità di attuazione ed attività da svolgere
Il lavoro prevede una serie di analisi preliminari volte a fare emergere i limiti e le potenzialità dell'insediamento (o degli insediamenti) oggetto di studio. Sono da ritenersi ineludibili le azioni volte a configurare chiaramente la stratificazione urbanistica e architettonica della città storica, in modo da individuare linee di intervento che siano coerenti rispetto al carattere del luogo.

Sono da ritenersi parte del programma quelle ricerche che consentano di delineare il quadro dell'attività e su cui verificare il livello di strategia delle diverse ipotesi funzionali. Tali risultati costituiscono il terreno su cui verranno definite le diverse ipotesi progettuali, che contemplano sia la scala urbana che quella architettonica. I diversi studi, dovranno essere poi configurati in elaborati che consentiranno una diffusione dei risultato presso tutti i possibili interlocutori interessati/interessabili.

Requisiti:
Per partecipare alla selezione è richiesto il possesso del titolo di dottore di ricerca in Composizione Architettonica o Architettura/Urbanistica, oppure del diploma di laurea vecchio ordinamento/specialistica/magistrale/ in Architettura, preferibilmente incentrata su una progettazione che risponda sia alla dimensione dell'insediamento che a quella dell'edificio, o titolo equipollente, purché corredato di un idoneo curriculum scientifico professionale che possa comprovare l'idoneità personale allo svolgimento di attività di ricerca.

L'importo dell'assegno, riferito alla durata contrattuale, corrisposto in acconti mensili posticipati, è di Euro 19.367,00 al lordo solo degli oneri a carico del contraente.

AVVISO: [polimi.it]

pubblicato in data: