Distretto culturale della Valtellina. Servizio ispettivo e piani di conservazione

Politecnico di Milano - Dipartimento BEST

pubblicato il:

Scadenza: 23 marzo 2012

E' indetta una selezione pubblica per il conferimento di n.1 assegno per lo svolgimento di attività di ricerca a tempo determinato, per la durata di 12 mesi, presso il Dipartimento Dipartimento di Scienza e Tecnologie dell'Ambiente Costruito - Building Environment Science and Technology (B.E.S.T.), nell'ambito del programma di ricerca denominato: "Distretto culturale della Valtellina. Programma per la strutturazione di un servizio ispettivo, sviluppo di piani di conservazione, registrazione e gestione dei dati in un Sistema Informativo".

Il docente proponente, responsabile del programma di ricerca, è il prof. Paolo Gasparoli.

Modalità di attuazione
Finalità della ricerca è mettere a punto un sistema di procedure e di gestione dei dati attraverso un Sistema Informativo a partire dalla valutazione dello stato di conservazione degli edifici che sono stati oggetto di interventi di restauro (generale o solo parziale) finanziati dalle legge 102/90 nota come "legge Valtellina".

L'obiettivo è assumere informazioni dirette alla prevenzione del degrado e a migliorare le pratiche di gestione dei beni culturali in esame, facendosi carico della finalità prima della conservazione, ovvero il mantenimento dell'autenticità materiale del manufatto. Le informazioni prodotte dall'attività ispettiva, inoltre, devono essere accessibili e condivise con gli Enti proprietari del bene. Pertanto esse saranno rese interrogabili attraverso uno specifico database, implementabile e aggiornabile, sufficientemente articolato e in grado di recepire tutte le informazioni che verranno generate durante lo svolgimento delle attività.

Requisiti:
Per partecipare alla selezione è richiesto il diploma di laurea vecchio ordinamento/specialistica/magistrale/ in Architettura, Ingegneria, Ingegneria Edile - Architettura o titolo equipollente, purché corredato di un idoneo curriculum scientifico professionale che possa comprovare l'idoneità personale allo svolgimento di attività di ricerca.

L'importo dell'assegno, riferito alla durata contrattuale, corrisposto in acconti mensili posticipati, è di Euro 20.000,00 al lordo solo degli oneri a carico del contraente.

AVVISO: [polimi.it]