Il Divenire dell'Europa - Idee architettoniche, creative ed artistiche per la conservazione del futuro dell'Europa

concorso internazionale di idee

Atelier PAEMA sollecita proposte di idee progettuali architettoniche, creative, artistiche, che simultaneamente portino a sintesi i valori dell'Europa, interpretandoli per il loro passato, nel presente e per il futuro.

iscrizioni entro il 15.10.12 | consegna entro il 15.11.12

concorsi di architettura

iscrizioni entro il 15.10.12 | consegna entro il 15.11.12

"Senza cultura e la relativa libertà che ne deriva, la società, anche se fosse perfetta, sarebbe una giungla. Ecco perché ogni autentica creazione è in realtà un regalo per il futuro" Albert Camus Concept

È in questa prospettiva che l'Associazione Atelier PAEMA sollecita l'emergere di proposte di idee progettuali architettoniche, creative, artistiche, che simultaneamente portino a sintesi i valori dell'Europa, interpretandoli per il loro passato, nel presente e per il futuro: cosa ha rappresentato il patrimonio culturale europeo, cosa è attualmente, cosa ci auguriamo che divenga e come tutto ciò può essere espresso in un simbolo, in una funzione, in un luogo.

In un periodo di grave e prolungata crisi economica globale, ove alto è il rischio di opacizzazione della dimensione culturale europea, il concorso di idee internazionale si inserisce in controtendenza e mira a dare visibilità agli elementi positivi che sottendono l'identità europea, il processo di integrazione e il suo valore culturale. In sintonia con questa visione strategica dell'Europa, Atelier PAEMA propone di dare visibilità anche simbolica all'Europa per veicolarne i molteplici caratteri delle persone e dei territori (storici, filosofici, scientifici, letterari, architettonici, umanistici, creativi, artistici, economici, sociali, spirituali, etici, e così via). L'obiettivo è di contribuire a rilanciare i valori dell'Europa, la coscienza di una comunità di destino che, oltre alle fondamenta della costruzione di un'area di pace e di sicurezza, condivida anche un orizzonte comune, che indichi il cammino dell'Europa riconoscendone il valore ed esprimendone il divenire.

Così come nel linguaggio universale della musica l'inno alla Gioia di Beethoven simbolizza lo spirito dell'Europa, legame di fratellanza fra gli uomini e sintetizza gli ideali di libertà, pace e solidarietà perseguiti dall'Europa, similmente questo concorso di idee si propone di premiare un simbolo concreto che esprima i valori universali condivisi in cui gli europei si possano riconoscere.

Una visione artistico-progettuale-culturale ad alta valenza funzionale è pertanto richiesta ai concorrenti per sintetizzare l'eccezionalità e l'unicità del patrimonio culturale materiale ed immateriale che l'Europa ha conservato nel tempo e la sua proiezione nel futuro. Il concorso prevede che i partecipanti esprimano una "idea simbolo" dell'Europa e propongano il luogo nel quale localizzarla. L'idea progettuale può essere intesa come un'espressione architettonica, artistica, paesaggistica, urbanistica, ingegneristica o una loro combinazione, avente rilevanza di luogo/bene di pubblico interesse. Dovrà inoltre possedere funzioni e fruibilità di pubblica utilità, quale a titolo esemplificativo, un'area aperta, uno spazio a verde pubblico, un parco, un litorale, un promontorio, una piazza, una struttura o bene esistente da riconvertire, ecc...

L'idea progettuale dovrà quindi basarsi su una concezione multidisciplinare che porti a sintesi idee in grado di esprimere quella pluralità di culture e temi che connotano l'identità europea. Essa avrà funzione intrinseca di essere un ‘Attrattore-Diffusore' dell'identità europea che esprima, nella forma e nei contenuti, la potenziale capacità di proiettare nel futuro uno straordinario passato strutturato da valori di civiltà e bellezza e dovrà avere una funzione tutelatrice e simultaneamente generatrice di valori etico-estetico-culturali costituendo un polo di riferimento funzionale e altamente simbolico per dare vita alla prima vera "zolla franca" europea. 

Come nasce il concorso

L'Atelier PAEMA ha recepitole istanze europeiste del nucleo interdisciplinare di questa iniziativa composto dal Presidente di Atelier PAEMA Paolo Palomba, Serena Angioli, Giovanna Cataldo, Tommaso Grimaldi, Ruggero Lenci, impegnato a rafforzare lo spirito di integrazione europea e che ha elaborato il presente concorso, tenendo conto dei contributi pervenuti da parte del Comitato scientifico e aperto a tutti.

Il concorso lascia liberi i concorrenti di individuare una "location" situata nelle aree geografiche che giuridicamente appartengono ad uno dei 27 Stati Membri dell'Unione europea, nella quale proporre l'ubicazione della propria idea progettuale.

Le migliori proposte ritenute in grado di rappresentare a tutti i cittadini la percezione dell'Europa in divenire, saranno presentate ai più importanti ambiti istituzionali nazionali, europei ed internazionali.

BANDO - IT

Il concorso sarà presentato il 21 maggio alle 11:00 presso Sala delle Bandiere Ufficio di rappresentanza del Parlamento europeo in Italia via IV novembre 149 a Roma.

Associazione Atelier PAEMA www.atelierpaema.eu

pubblicato in data:

vedi anche...
Il Divenire dell'Europa - Idee architettoniche, creative ed artistiche per la conservazione del futuro dell'Europa - concorso internazionale di idee

Atelier PAEMA sollecita proposte di idee progettuali architettoniche, creative, artistiche, che simultaneamente portino a sintesi i valori dell'Europa, interpretandoli per il loro passato, nel presente e per il futuro.

iscrizioni entro il 15.10.12 | consegna entro il 15.11.12