#CrossHeritage. Giovani artisti per le Residenze Sabaude

candidature entro il 4 agosto 2014

È on line il bando rivolto a giovani creativi di età compresa tra i 18 e i 35 anni che operano con obiettivi professionali in ambito grafico, fotografico, video, con particolare attenzione a web e ai social network.

#CrossHeritage. Giovani artisti per le Residenze Sabaude è un progetto della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte nell'ambito del Piano dell'Arte Contemporanea 2013, promosso dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l'Architettura e l'Arte Contemporanee (DG PABAAC), in collaborazione con l'Associazione Circuito Giovani Artisti Italiani (GAI). L'attuazione del progetto è finanziata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Il concorso vuole essere un modo per arricchire l'identità stessa delle residenze, per indagare le possibilità di interazione tra i diversi ambiti creativi, in una prospettiva cross mediale, avviando un processo di riflessione sui percorsi di conoscenza e fruizione delle residenze sabaude consentiti dalle nuove tecnologie.

Le dimore coinvolte sono Palazzo Reale, Villa della Regina, Castello di Agliè, Castello di Racconigi.

OBIETTIVI

I principali obiettivi del progetto:

  • promozione del patrimonio culturale delle dimore sabaude con particolare attenzione per il pubblico più giovane;
  • valorizzazione delle dimore sabaude attraverso gli strumenti offerti dall'arte e delle tecnologie digitali, in particolare dal web e dai social network;
  • sperimentazione delle possibilità di attraversamento dei diversi ambiti creativi, in una prospettiva cross mediale;
  • favorire l'incontro tra il linguaggio dei giovani artisti e le modalità espressive stratificate nel patrimonio storico;
  • avviare un processo di riflessione sui percorsi di conoscenza e fruizione delle dimore sabaude consentiti dalle nuove tecnologie

Ai partecipanti viene richiesto di proporre un progetto di lavoro non riferito a una residenza specifica, bensì adattabile a una qualsiasi delle dimore indicate, con possibilità di fruizione attraverso il web. Una commissione esaminatrice sceglierà quattro progetti tra le proposte presentate, indicando la residenza alla quale ciascun progetto vincitore sarà abbinato.

Ogni artista vincitore avrà un bonus di € 2.400 a titolo di rimborso spese e contributo alla produzione opera.

Il progetto di lavoro dovrà prevedere la produzione di una o più opere, di carattere grafico, fotografico, video, digitale per il web, da realizzarsi per le dimore indicate. Ai fini della realizzazione del progetto, gli artisti vincitori potranno effettuare sopralluoghi e visite nella residenza assegnata, non oltre però gli orari di apertura e secondo le normative e le consuetudini d'uso per il pubblico. Le opere eseguite e i relativi materiali di studio e lavoro saranno resi pubblici attraverso il sito web della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte, nonché in occasione di eventi quali conferenze stampa e rassegne espositive. È infine prevista la pubblicazione di una brochure/catalogo dei progetti. Tutte le opere realizzate dagli artisti vincitori saranno infatti presentate in un evento (come una conferenza stampa con esposizione dei progetti selezionati) che si terrà a Torino, in una sede del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, nel mese di novembre 2014. In seguito l'evento sarà ospitato in altre dimore del progetto.

La commissione valuterà positivamente i progetti che abbiano una forte valenza comunicativa, con ampio uso del web e dei social; che siano replicabili nel tempo, che siano indirizzati a pubblici trasversali e che presentino attenzione verso il pubblico con disabilità.

Gli artisti selezionati dovranno realizzare l'opera proposta nei tempi e nei modi indicati dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Piemonte, consentendone l'utilizzo per le mostre e le attività di promozione coerenti con le finalità della Direzione Regionale. Gli artisti rimangono proprietari dell'opera prodotta, mantenendone il copyright. Con la partecipazione al bando concedono alla Direzione Regionale i diritti di utilizzo per le finalità istituzionali e di comunicazione, per il tempo necessario per tali finalità.

» Bando

web www.piemonte.beniculturali.it

pubblicato in data: