Premio Medaglia d'Oro all'Architettura Italiana, al via la 5a edizione

Dare riconoscimento all'architettura contemporanea come costruttrice di qualità ambientale e civile. Con questo obiettivo la Triennale di Milano con MiBACT e MADE expo dà il via alla 5a edizione del Premio Medaglia d'Oro all'Architettura Italiana.

candidature entro il 15 giugno 2015

concorsi di architettura

candidature entro il 15 giugno 2015

Sono aperte le candidature al Premio nato per promuovere l'architettura contemporanea come costruttrice di qualità ambientale e civile. A bandire la quinta edizione del concorso Medaglia d'Oro all'Architettura Italiana è la Triennale di Milano in collaborazione con il MiBACT, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Turismo, e con MADE expo.

Riflettere sul ruolo del progettista e delle sue opere puntando alla diffusione pubblica in Italia e all'estero di un nuovo patrimonio di costruzioni e idee e verificare periodicamente lo stato della produzione architettonica italiana, sono gli obiettivi principali del Premio.

I premi e le menzioni verranno assegnati ad architetture progettate da professionisti italiani (architetti e ingegneri) e realizzate in Italia o all'estero nel periodo 2012-2014.

Le sezioni

Medaglia d'Oro all'opera per la qualità della progettazione, l'intelligenza ambientale e contestuale, la realizzazione e la capacità d'innovazione tecnologica. Vi concorrono tutte le opere realizzate pertinenti alle diverse sezioni sotto indicate e selezionate dalla giuria.

  • Premio Speciale all'opera prima. Il premio si riferisce a un'opera prima di un progettista entro il compimento del 40esimo anno d'età e intende porre in forte evidenza la nuova generazione che opera attivamente in Italia e all'estero.
  • Premio Speciale alla committenza. Il premio intende porre l'attenzione sul ruolo fondamentale che la committenza pubblica e privata ha nella costruzione di un'opera di architettura e nella definizione di una differente qualità dello spazio fisico e sociale.
  • Medaglia d'oro alla carriera a quei progettisti italiani la cui opera ha costituito un punto di riferimento nel panorama nazionale ottenendo, al contempo, il riconoscimento della cultura architettonica internazionale.

Sono, inoltre, previste sei Menzioni d'Onore relative ad altrettante sezioni del costruire:

  • Nuovi edifici / Paesaggio e spazi urbani / Infrastrutture / Riconversione e restauro / Allestimenti / Interni.

Candidature

I progetti possono essere presentati da adviser invitati dalla Triennale di Milano, da associazioni, enti e fondazioni. Inoltre qualsiasi progettista (architetto e ingegnere) potrà autocandidare un proprio lavoro.

La giuria

Claudio De Albertis, Triennale di Milano (presidente della Giuria); Alessandra Fassio, MiBACT; Alberto Ferlenga, Triennale di Milano, curatore per l'architettura; Vincenzo Latina, architetto, vincitore IV edizione Medaglia d'Oro; Christophe Pourtois, CIVA di Bruxelles, direttore.

info e bandomedagliadoro.org

pubblicato in data: