Premio internazionale di fotografia di architettura e paesaggio Gabriele Basilico

L'Ordine degli Architetti della Provincia di Milano, lo Studio Gabriele Basilico e la Fondazione Studio Marangoni annunciano il debutto del Premio biennale per under 35 dedicato al grande protagonista della fotografia dell'architettura e del paesaggio.

concorsi di architettura

L'Ordine degli Architetti della Provincia di Milano, lo Studio Gabriele Basilico e la Fondazione Studio Marangoni annunciano il debutto del Premio Internazionale di Fotografia di Architettura e Paesaggio Gabriele Basilico.

Il Premio, biennale, dedicato alla memoria di un protagonista della fotografia dell'architettura e del paesaggio a livello internazionale, intende stimolare i giovani a indagare l'architettura e il paesaggio attraverso immagini fotografiche che ne disvelino aspetti figurativi, sociali e culturali. Il Premio ambisce a divenire nel tempo un tassello fondamentale della ricerca e sperimentazione dei linguaggi visivi, ponendosi accanto ai più importanti premi internazionali di categoria.

© Gabriele Basilico, Le Tréport 45N-581 - 1985 

Artista del linguaggio fotografico a tuttotondo, Basilico (Milano, 1944-2013) ha sempre inteso il proprio lavoro come un impegno civile a favore delle nuove generazioni, intuendo nelle sue esplorazioni i mutamenti epocali più significativi in un confronto continuo con esponenti del mondo dell'architettura, dell'urbanistica, della sociologia, della letteratura, della fotografia e dell'arte tutta. Con un'attenzione particolare e una personale apertura verso i giovani, per i quali è stato grande maestro e amico: per questo il Premio è riservato agli ‘under 35'.

Il Premio, nel sottolineare il rapporto costruttivo di Basilico con i giovani, intende promuovere sul piano internazionale la crescita dei linguaggi visivi nelle produzioni fotografiche delle nuove generazioni di artisti. Il tema viene proposto in senso aperto - dall'architettura storica a quella contemporanea, dal paesaggio antropizzato alla fotografia di interni, dalla nascita di nuovi luoghi a ogni tipo di complessità dei territori in trasformazione - così da consentire ai partecipanti la più ampia declinazione delle loro ricerche.

La partecipazione al Premio avviene su invito: la giuria, composta da nomi internazionalmente riconosciuti del mondo dell'architettura e della fotografia, individua dei ‘segnalatori' eccellenti di diversi Paesi nel mondo che inviteranno i fotografi a sottoporre ai giurati i lavori svolti e un progetto da realizzare. A dicembre, la giuria premierà l'autore del progetto da realizzare ritenuto più interessante e aggiornato dal punto di vista sia della capacità di lettura del paesaggio e dell'architettura sia dei codici dell'arte contemporanea.

Il vincitore riceverà un premio di 15.000 euro, e avrà a disposizione 8 mesi per la realizzazione del progetto, che consiste nella esecuzione di una ricerca fotografica di max 20 immagini e relativo apparato di lettura. Il Premio prevede la pubblicazione di un libro.

Presidente di giuria: Giovanna Calvenzi, Studio Gabriele Basilico, Milano

Membri: Stefano Boeri, architetto, Milano; Vincenzo Castella, fotografo, Milano; Francesca Fabiani, responsabile delle collezioni di fotografia, MAXXI, Roma; Alberto Ferlenga, responsabile Architettura e Territorio, Fondazione La Triennale di Milano; Bernard Latarjet, già direttore della Mission Photographique de la DATAR, Paris; Martino Marangoni, presidente della Fondazione Studio Marangoni, Firenze; Sandra Phillips, curatore capo Dipartimento di Fotografia, Museum of Modern Art, San Francisco; Franco Raggi, architetto, vicepresidente dell'Ordine Architetti di Milano; Roberta Valtorta, direttore scientifico, Museo di Fotografia Contemporanea, Cinisello Balsamo-Milano; Bas Vroege, direttore, Paradox, Edam-Amsterdam.

web premiogabrielebasilico.ordinearchitetti.mi.it


Promosso da: Ordine degli Architetti P. P. e C. della Provincia di Milano; Studio Gabriele Basilico, Milano; Fondazione Studio Marangoni, Firenze

Con il patrocinio di: Fondazione La Triennale di Milano; Fondazione Mast, Bologna; MAXXI, Roma; Museo di Fotografia Contemporanea, Cinisello Balsamo-Milano; Museum of Modern Art, San Francisco; Politecnico di Milano.

pubblicato in data: