Porte Ad Arte: valorizzare gli antichi dazi con l'arte e la partecipazione dei bambini

bando internazionale per creativi under 40

consegna entro il 4 luglio 2016

Un bando internazionale per creativi under 40 sul tema delle porte della città. A proporlo è la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio per il Comune e la provincia di Torino nell'ambito del Piano per l'Arte Contemporanea con la collaborazione della Direzione Cultura della Città di Torino - Servizio Arti Visive, Cinema e Teatro, della Consulta per la Valorizzazione dei Beni artistici e culturali di Torino e della Fondazione Contrada Torino Onlus.

Sono state individuate due aree della periferia Nord di Torino con due edifici pubblici che rappresentavano gli accessi alla città. Si tratta di due costruzioni, in passato adibite a dazio e ora destinate alla didattica, in piazza Conti di Rebaudengo e in Via Venaria 100.

Si tratta di un'iniziativa che si relaziona con il Piano per l'Arte contemporanea lanciato a livello nazionale dal MiBACT - Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo - Direzione Generale arte e architettura contemporanee e periferie urbane, il cui obiettivo è rigenerare le periferie attraverso l'arte e la cultura contemporanee.

Le proposte artistiche e il percorso partecipato con i bambini

Gli artisti dovranno esprimere soluzioni creative che interpretino il valore simbolico delle porte della città con procedure che garantiscano la partecipazione diretta dei bambini, attuali utilizzatori degli spazi interni ed esterni degli edifici e, più in generale, della collettività. Ai due vincitori è richiesta, pertanto, oltre alla realizzazione di un'opera sui muri esterni, anche la conduzione di un workshop con i bambini e gli insegnanti per spiegare il processo creativo dell'opera e il suo passaggio dall'immaginazione al muro.

Il progetto Porte ad Arte rientra inoltre in "Tutta mia la città", l'iniziativa ideata dalla Fondazione per la Cultura della Città di Torino con l'obiettivo di promuovere e sostenere progetti in grado di interpretare, attraverso i diversi linguaggi della creatività, le trasformazioni strategiche dei diversi quartieri di Torino. "Tutta mia la città" è sponsorizzata da Intesa Sanpaolo.

Obiettivo e destinatari

L'obiettivo è individuare due artisti o due collettivi di artisti che propongano, secondo le linee del bando, due soluzioni in grado di valorizzare gli edifici daziari e realizzarle sugli edifici selezionati.

La partecipazione è libera, gratuita ed aperta a tutti gli artisti visivi, grafici, illustratori, architetti, designer, sia singolarmente o in gruppo. Ogni artista, o gruppo di artisti, dovrà scegliere uno degli edifici per il quale presentare la proposta. I partecipanti devono avere meno di 40 anni.

Premi

Ai due vincitori del bando sarà riconosciuto ciascuno un premio lordo pari a € 2.000,00. I vincitori del bando si impegneranno a realizzare le opere ed i workshop utilizzando un budget complessivo lordo pari a € 2.500,00 per ciascun progetto, messo a disposizione dall'ente organizzatore e comprendente mezzi, materiali e mano d'opera.

Lo stesso ente, con altre risorse, si occuperà anche delle preparazioni delle superfici murarie in modo da assicurare la massima efficacia e durata delle opere. A ciascuna delle opere seconde classificate sarà attribuito un premio lordo pari ad € 500,00.

Bando

+ info: web www.contradatorino.org | email contrada.onlus@gmai.com

pubblicato in data: