Premio Catel 2017. Giovani architetti under 35 chiamati a creare spazi innovativi per il Rione Esquilino

concorso di idee

consegna entro il 6 giugno 2017

Fondazione F. L. Catel in collaborazione con Ordine degli Architetti P. P. C. di Roma e provincia promuove una nuova edizione del Premio F.L.CATEL per sostenere l'interesse e la ricerca per la costruzione di un modello di rione della contemporaneità, attraverso l'emergere d'idee e progetti che sappiano integrare interventi di recupero e aiutino a sviluppare i principi di sostenibilità ambientale.

Possono partecipare al premio tutti i giovani architetti iscritti ai rispettivi Albi di età inferiore ai 35 anni che sono chiamati a riqualificare e valorizzare il rione attraverso la creazione di spazi innovativi che, inquadrati in un progetto unitario di riorganizzazione funzionale e architettonica, diventino un volano culturale ed economico per lo stesso Rione.

La zona proposta è un'area che per le sue presenze e la sua storia è un punto focale del quartiere Esquilino, in quanto in uno spazio limitato sono concentrati: la settecentesca Villa Altieri, il più antico Istituto Tecnico di Roma del 1919 e la scuola Di Donato progettato dall'architetto Antonelli, una scuola dove si fa "integrazione, integrazione vera, una scuola, materna elementare e media, dove i cinesi imparano ad essere bengalesi, gli indiani imparano ad essere italiani e gli italiani imparano che tutti siamo uguali.

Premi

- I premio 10.000,00 euro
- II premio 5.000,00 euro
- III premio 3.000,00 euro

Bando e maggiori informazioni sul sito della Fondazione F. L. Catel  www.fondazionecatel.it

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: