Nuova scuola secondaria di 1° grado a Mori

concorso di progettazione in 2 fasi - in forma anonima

La Provincia Autonoma di Trento ha pubblicato sulla Gazzetta Europea l'avviso del concorso di progettazione finalizzato all'acquisizione del progetto preliminare per la realizzazione della nuova sede della scuola secondaria di 1° grado «B. Malfatti» nel Comune di Mori.

consegna 1a fase entro il 14 dicembre 2017

concorsi di architettura

consegna 1a fase entro il 14 dicembre 2017

La Provincia Autonoma di Trento ha pubblicato sulla Gazzetta Europea l'avviso del concorso di progettazione finalizzato all'acquisizione del progetto preliminare per la realizzazione della nuova sede della scuola secondaria di 1° grado «B. Malfatti» nel Comune di Mori.

Per il concorso è stata scelta la procedura in 2 fasi - in forma anonima - con preselezione di proposte di idee.

Nella fase 1 i partecipanti dovranno consegnare un'idea progettuale, che permetta alla commissione giudicatrice di riconoscere il concetto architettonico del partecipante. Tra i progetti pervenuti la commissione giudicatrice sceglierà un numero di 10 (dieci) elaborati, ammessi a essere sviluppati nella fase 2 del concorso; tra gli elaborati presentati in fase 2 sarà poi prescelto il progetto vincitore. Entrambe le fasi del concorso saranno svolte in modo anonimo. 

Criteri di valutazione dei progetti

Fase 1

  • Concetto urbanistico
    Qualità dell'inserimento della proposta progettuale nel contesto urbano e ambientale: grado di valorizzazione del contesto urbano e progettazione della viabilità e degli spazi verdi.
  • Qualità architettonica
    Valutazione della proposta progettuale in relazione agli spazi didattici previsti, sotto il profilo della ricerca, dell'innovazione tecnologica e del design, della distribuzione e composizione architettonica generale e di dettaglio; qualità e novità delle soluzioni architettoniche in riferimento alla didattica; coerenza con il progetto didattico che sia frutto di analisi e studi multidisciplinari; valorizzazione dell'approccio psicopedagogico e degli eventuali apporti multidisciplinari.
  • Aspetti funzionali
    Qualità e integrazione degli spazi e dei volumi, flessibilità, modularità e multifunzionalità degli ambienti didattici

Fase 2

  • Concetto urbanistico, qualità architettonica e approccio psicopedagogico.
  • Aspetti funzionali, attuazione del programma funzionale, interrelazione tra gli spazi funzionali, collegamenti orizzontali e verticali, percorsi, permeabilità delle separazioni, multifunzionalità.
  • Aspetti tecnici ed economici.

Premi

  • Il premio da assegnare al progetto dichiarato vincitore è pari a 93.650 euro al netto degli oneri fiscali e previdenziali
  • A ciascuno dei progetti meritevoli sarà riconosciuto un rimborso spese pari a 6.650 euro al netto degli oneri fiscali e previdenziali.

Avviso GUUE

I documenti di gara sono disponibili sul sito www.appalti.provincia.tn.it

pubblicato in data: