Ricostruzione post-sisma: il polo scolastico di Sassa a L'Aquila

concorso internazionale di progettazione a due gradi

consegna 1a fase entro il 14 novembre 2017

Il Comune dell'Aquila ha bandito un concorso internazionale di progettazione a due gradi per la realizzazione del polo scolastico nella frazione di Sassa a L'Aquila. La procedura ha l'obiettivo di costituire un modello per una moderna ed efficace edilizia scolastica in un luogo simbolo, colpito dal terremoto del 6 aprile 2009.

La scuola che vorrei, il Polo scolastico di Sassa

Il masterplan di Mario Cucinella

Le attività didattiche in questo territorio, dopo l'evento sismico del 2009, si sono trasferite nei Moduli ad Uso Scolastico Provvisori (MUSP). 

Al fine di costruire un nuovo polo didattico, che sostituisca i moduli provvisori, è stato avviato nel 2015 LAP, il Laboratorio di Architettura Partecipata, che, sotto la guida di Mario Cucinella , con la partecipazione di "ActionAid International Italia Onlus" e "ViviamolAq", ha prodotto un masterplan. L'obiettivo di questo studio è stato di definire un nuovo modello di scuola che vada al di là delle dimensioni delle aule e si concentri anche sull'organizzazione sociale, sui servizi offerti dalla scuola e sulla sostenibilità del progetto stesso.

Il concorso

Il concorso, disciplinato dal bando-tipo e dalla piattaforma telematica ‘concorrimi' in collaborazione con l'Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Milano, prevede, in continuità con quanto espresso dal masterplan, di sostituire l'attuale MUSP e realizzare un nuovo polo scolastico in grado di accogliere tutti gli studenti delle scuole che, prima del terremoto, erano dislocate in diverse sedi all'interno del bacino della frazione. Un centro scolastico che comprenda scuola dell'infanzia, primaria e secondaria, un polo sostenibile e aperto alla comunità, con spazi flessibili per diverse attività (di laboratorio, scolastiche, ludiche e di relax) e aree dedicate a riunioni collettive e feste.

Il costo massimo dell'intervento da realizzare è di € 7.285.668,44 con un importo massimo per le opere di € 6.056.400,00, per una superficie complessiva necessaria per la costruzione del nuovo plesso pari a ca 4.360 mq.

La giuria valuterà i progetti sulla base della qualità architettonica della proposta, la capacità di realizzare uno spazio unico integrato con ambienti flessibili, l'integrazione tra esterni e interni, il benessere ambientale (qualità di luce, aria, temperature, suono, vicinanza alla natura...), la riduzione dei consumi energetici e la facilità di gestione e manutenzione.


Fonte Masterplan nuovo polo scolastico di Sassa | Mario Cucinella Architects

Giuria

  • Paolo Mezzalama, architetto, libero professionista, socio fondatore dello studio di It's, società di architettura orientata alla ricerca e all'innovazione | PRESIDENTE
  • Eliana Cangelli, architetto, prof. associato in Design e Progettazione Tecnologica dell'Architettura presso "Sapienza Università di Roma", consigliere dell'Ordine degli architetti della Provincia di Roma
  • Mauro Baessato, ingegnere, Socio e Direttore tecnico di EC Engeneering, società esperta in progettazione degli impianti tecnologici orientata alla sostenibilità ambientale e al risparmio energetico
  • Samuele Borri, ingegnere, dirigente di ricerca Area tecnologica dell'Istituto Nazionale Documentazione
  • Chiara Santoro, architetto, Dirigente del Settore Pianificazione del Comune dell'Aquila

Premi e rimborsi

  • al vincitore un premio di 23.650,00 euro come anticipazione sugli onorari dei successivi livelli di progettazione (al netto di IVA e ogni altro onere di legge).
  • al secondo classificato è riconosciuto un premio di 11.800,00 euro + IVA e ogni altro onere di legge.
  • al terzo classificato è riconosciuto un premio di 7.900,00 euro + IVA e ogni altro onere di legge. 
  • ai ciascuno dei due successivi concorrenti un rimborso spese di 1.970,00 euro + IVA e ogni altro onere di legge.

Bando

tutta la documentazione sulla piattaforma concorrrimi
www.lascuolachevorrei.concorrimi.it

pubblicato in data: