Miasino - una nuova identità attraverso attività sociali al servizio del territorio

concorso di progettazione articolato in un'unica fase

Il Castello di Miasino, bene confiscato alla criminalità organizzata, è oggetto del prossimo concorso di progettazione bandito dalla Regione Piemonte. Ai partecipanti è richiesta una proposta di riqualificazione architettonica, impiantistica e adeguamento normativo per un futuro uso a fini sociali, culturali e occupazionali.

Consegna entro il 16 gennaio 2018

concorsi di architettura

Consegna entro il 16 gennaio 2018

Il Castello di Miasino, bene confiscato alla criminalità organizzata nella provincia di Novara, è oggetto del prossimo concorso di progettazione bandito dalla Regione Piemonte. Ai partecipanti è richiesta l'elaborazione di una proposta di riqualificazione architettonica, impiantistica e adeguamento normativo per una destinazione a fini sociali, culturali e occupazionali.

Il complesso immobiliare, noto anche come Villa Solaroli o Villa Bretta, è stato sottoposto a vincolo di tutela monumentale dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici del Piemonte. La proprietà si trova in parte nel comune di Miasino e in parte nel comune di Ameno, ed è costituita dal castello, dalla casa del custode, dalle serre e fabbricati accessori e da un'ampia area esterna a copertura in parte arborea e in parte prativa, sottoposta a vincolo paesaggistico.


Prospetto lato terrazzo panoramico

Il concorso che si svolge in un'unica fase, in forma aperta e anonima, è finalizzato all'individuazione dei progettisti che eseguiranno i successivi livelli di progettazione. Il costo netto massimo stimato per la realizzazione delle opere è pari a € 1.199.600,00 IVA esclusa, comprensivo degli oneri della sicurezza.

Premi

Al vincitore 1° classificato verrà affidata la prosecuzione dell'incarico per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo dell'intervento, comprensivo del coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e con la direzione operativa delle opere strutturali, per un importo complessivo netto di 157.483,45 euro.

I successivi quattro team in graduatoria riceveranno un premio di 5.000,00 euro ciascuno.

Gli interessati possono scaricare bando e documentazione dal sito del concorso: https://concorsiarchibo.eu/castellomiasino

pubblicato in data:

Miasino - una nuova identità attraverso attività sociali al servizio del territorio - concorso di progettazione articolato in un'unica fase

Il Castello di Miasino, bene confiscato alla criminalità organizzata, è oggetto del prossimo concorso di progettazione bandito dalla Regione Piemonte. Ai partecipanti è richiesta una proposta di riqualificazione architettonica, impiantistica e adeguamento normativo per un futuro uso a fini sociali, culturali e occupazionali.

Consegna entro il 16 gennaio 2018