Nuovo padiglione didattico presso il campus di Ingegneria «Enzo Ferrari» a Modena

concorso di progettazione in 2 gradi

Consegna 1a fase entro il 25 giugno 2018

L'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia ha bandito un concorso di progettazione - procedura aperta in due gradi - per la realizzazione di un nuovo edificio che dovrà ospitare aule per la didattica universitaria, presso il campus di Ingegneria in via Pietro Vivarelli n. 10 a Modena.

L'esigenza è quella di costruire un nuovo edificio, che riesca a caratterizzare l'accesso da via Gottardi. Se gli edifici costruiti nella prima fase erano impostati sulla logica della ripetizione con forme in continuità, gli ultimi interventi hanno negato questa logica privilegiando la singolarità dei corpi di fabbrica. Unimore pertanto ha l'esigenza di costruire un nuovo edificio per aule didattiche capace di relazionarsi con queste due interpretazioni della composizione architettonica, eleggendo una delle due a fondamento del progetto. È auspicabile che la progettazione si faccia promotrice di una caratterizzazione dell'accesso a tutto il complesso attualmente anonimo.

La costruzione dell'edificio è dovuta alla necessità di accogliere numeri sempre maggiori di studenti iscritti ai primi anni dei corsi di laurea in Ingegneria e all'esigenza di delocalizzare alcune aule dei corsi di laurea in Medicina e Farmacia. È stato deciso di unire le esigenze dei relativi dipartimenti in un nuovo padiglione, destinato esclusivamente alle aule universitarie.

La proposta progettuale dovrà prevedere su non più di tre livelli fuori terra:
- 2 aule con capienza di minimo 300 persone con sedute fisse
- 1 aula con capienza di minimo 200 persone con sedute fisse
- 2 aule con capienza di minimo 150 persone con sedute fisse.

Saranno premiate proposte in cui sia valorizzata la flessibilità degli spazi in funzione all'uso. I percorsi interni dovranno essere brevi, facilmente individuabili, accessibili a tutti in modo semplice e diretto, chiaramente identificabili dall'area di ingresso, al fine di permettere un facile e immediato orientamento.

Criteri di valutazione degli elaborati progettuali 

  • Qualità architettonica, valenza sociale, qualità spazi verdi - fino 50 punti;
  • Spazi didattici: definizione, distribuzione, accessibilità, fruibilità e sicurezza - fino 20 punti;
  • Soluzioni tecnologiche e risparmio energetico - fino 30 punti;

Premio

- al 1° classificato: 40.000,00 euro
- al 2° classificato: 15.000,00 euro
- al 3° classificato: 8.000,00 euro
- al 4° e 5° classificato: 4.000,00 euro

Bando e documentazione sul sito
www.affaristituzionalicontrattigare.unimore.it

pubblicato in data: