Centro scolastico di Lattecaldo: una nuova scuola dell'infanzia in Svizzera

concorso di progettazione

Iscrizione entro lunedì 8 ottobre 2018 | Consegna entro il 22 febbraio 2019

Il Comune di Breggia in Ticino ha indetto un concorso per la progettazione, in un centro scolastico di Scuola Elementare esistente, di una Scuola dell'Infanzia composta da due sezioni con i relativi spazi esterni e un refettorio condiviso tra i due istituti.

Il Centro scolastico di Lattecaldo, progettato dall'architetto Finzi, è stato realizzato nel 1974 e si trova immerso in un contesto paesaggistico di grande pregio, tale da essere paragonato ad un parco naturale.

Il sito è ideale per le attività didattiche e l'accessibilità in bus dei bambini dai centri abitati limitrofi, il comparto inoltre era già stato scelto inizialmente con l'intento di accogliere in futuro eventuali nuove strutture scolastiche, per questo il Comune di Breggia ha ritenuto opportuno bandire un concorso per unificare le attuali due sezioni della Scuola dell'Infanzia ora dislocate nel Centro scolastico di Lattecaldo in un nuovo edificio.

Uno dei primi temi che i concorrenti dovranno affrontare è l'inserimento paesaggistico, i corpi del fabbricato esistente creano infatti visuali e collegamenti con gli elementi naturali che lo circondano, il nuovo intervento dovrà essere in grado di salvaguardare questo delicato e virtuoso equilibrio fra parco e scuola.

Dal punto di vista distributivo invece un aspetto centrale è quello del refettorio che attualmente si trova posizionato nel Centro scolastico di Scuola Elementare, all'interno di una delle aule scolastiche non utilizzate per l'insegnamento. Con la realizzazione del nuovo edificio la Municipalità ritiene invece utile poter disporre di un locale di refezione più grande e di una cucina confacente e adeguata alle nuove aspettative. Per questo, ai fini del concorso, è richiesto una nuova infrastruttura di cucina che sia parte integrante della nuova Scuola dell'Infanzia e che serva sia i piccoli refettori delle due nuove sezioni che quello della Scuola Elementare.

L'Ente banditore ha stimato i costi di investimento a circa 5.000.000 CHF.

Partecipazione

Al concorso sono ammessi gli architetti con domicilio civile o professionale in Svizzera, o in uno degli Stati esteri che garantiscano la reciprocità, e sono in possesso di un titolo di studio conferito da una scuola politecnica federale o da una scuola svizzera o estera equivalente o sono iscritti nel Registro A degli ingegneri e architetti (REG A) oppure sono in possesso di un titolo di studio conferito da una scuola universitaria professionale o da una scuola superiore svizzera o estera equivalente o sono iscritti nel Registro B degli ingegneri e architetti (REG B).

Iscrizione

Tassa di deposito

Per la partecipazione al concorso è richiesto il versamento di una tassa di CHF 300,00. 
La tassa verrà restituita a chi consegnerà gli elaborati.

Montepremi e indennizzi

L'ente banditore mette a disposizione della giuria un montepremi complessivo di CHF 100.000,00 (IVA esclusa) per: 

  • l'attribuzione di un minimo di 3 a un massimo di 10 premi
  • eventuali acquisti (max. 40% del montepremi)

Giuria

  • Pia Durisch | architetto ETH SIA
  • Nicola Baserga | architetto ETH SIA
  • Massimiliano Ortelli | architetto STS OTIA responsabile UTC
  • Sebastiano Gaffuri | sindaco del Comune di Breggia (presidente)
  • Mariella Maghetti | vicesindaco e capo dicastero Educazione
  • Silvia Fumagalli Mangano | direttrice dell'Istituto scolastico
  • Elia Brusadelli | segretario Commissione opere pubbliche

Programma di concorso 

Maggiori informazioni:
www.comunebreggia.ch

pubblicato in data: