Villavetro Campus. Il fascino di un'antica canipa sarà il fulcro di un ostello smart cosmopolita a Gargnano

concorso internazionale di idee per studenti

Iscrizione entro il 31 dicembre 2018 | Consegna entro il 18 giugno 2019

Una meravigliosa canipa del XIII secolo con limonaia e uliveto è l'incantevole quinta scenografica del tema del concorso internazionale di idee lanciato in questi giorni dallo Studio Associato Scudeletti.

Gli iscritti agli ultimi due anni delle facoltà di architettura, ingegneria e progettazione del paesaggio hanno l'opportunità di confrontarsi nel progettare uno studentato di qualità in un contesto paesaggistico incantevole nell'Alto Garda.

I partecipanti sono invitati a proporre delle residenze smart - al massimo una cinquantina di alloggi - per intercettare un'ampia fascia di giovani ospiti provenienti dalle università di tutto il mondo, e un turismo sensibile ai temi della sostenibilità, della mobilità dolce e delle attività outdoor (trekking, mountain bike, kitesurfing, vela in primis). Si dovrà progettare anche una struttura multi-servizio che accolga sia gli spazi operativi riservati alle aree bar-ristorante, sia gli spazi comuni dedicati alla biblioteca-libreria, ai convegni e ai meeting.

L'area dell'intervento si sviluppa sul retro di una limonaia di 3 terrazzamenti e di una monumentale Canipa - l'edificio adibito dai monaci in passato a ricovero delle derrate alimentari - recentemente ristrutturata rispettando l'utilizzo di materiali tradizionali locali e i vincoli di un restauro conservativo nelle forme architettoniche peculiari della zona. Questa porzione, una volta realizzato lo studentato-ostello per giovani e famiglie, diverrà luogo ricettivo (bar e ristorante) aperto al pubblico e cuore pulsante dello Studentato Villavetro.

Il tema del concorso ha l'interesse del Comune di Gargnano, della Comunità Montana locale, dell'Università degli Studi di Milano (Calcif-Villa Feltrinelli) e di molti docenti universitari di importanti atenei quali la Nottingham University (Cina), il Politecnico di Milano, l'Università degli Studi di Brescia e la Konkuk University di Seoul, presenti anche in commissione giudicatrice.

Premi

L'autore del progetto vincitore riceverà un premio di 3.000,00 euro e avrà la possibilità, col tramite e la garanzia della propria università, di attivare un progetto formativo orientativo con lo Studio Associato Scudeletti, che ne garantirà anche l'ospitalità, per sviluppare il progetto stesso sino alle fasi di realizzazione, oltre a provvedere alle spese primarie.

Il bando prevede la proclamazione del vincitore alla fine di giugno e, a seguire, la pubblicazione di un catalogo e l'apertura di una mostra dei progetti ritenuti più meritevoli presso il chiostro trecentesco della chiesa di San Francesco a Gargnano.

Bando e documentazione sul sito
www.studioscudeletti.it/contest

pubblicato in data: