Premio Creative Living Lab 2019. Sostegno di 600mila euro a progetti culturali per la rigenerazione di aree urbane periferiche

Candidature entro il 10 giugno 2019

È partita la seconda edizione del Premio Creative Living Lab voluto e promosso dalla Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane (DGAAP) del MiBAC, diretta da Federica Galloni, con l'obiettivo di sostenere progetti culturali innovativi per la rigenerazione di spazi, zone di verde, edifici dismessi o abbandonati in aree periferiche o connotate da marginalità sociale. 

Per offrire più opportunità di condivisione e riappropriazione di luoghi per migliorare la qualità della vita dei cittadini, quest'anno è stato quasi raddoppiato l'importo messo a disposizione. Circa 600mila euro totali, per un massimo finanziabile di 35mila euro per ciascun progetto.

Il bando è rivolto a soggetti pubblici e privati senza scopo di lucro come enti locali, associazioni, fondazioni, comitati attivi sul territorio. Architetti, designer, scrittori, registi, fotografi, psicologi e sociologi sono chiamati, quali mediatori culturali forti, a mettere a disposizione le proprie competenze specifiche per garantire la qualità dei progetti.

Saranno premiate le proposte che punteranno a:

  • realizzare spazi per svolgere attività, che possano contribuire a trasformare la dimensione urbana e sostenere la creatività contemporanea;
  • sensibilizzare i cittadini sui temi della rigenerazione urbana per favorire nuove dinamiche socio-culturali e innescare processi di rilancio che contribuiscano al miglioramento della qualità della vita a delle economie locali;
  • sperimentare e diffondere metodologie inclusive e aggregative per le comunità capaci di sviluppare il senso di identità e di appartenenza ai luoghi.

A tal fine si potranno proporre micro-progetti, attività formative e laboratoriali come workshop relativi alla lettura e progettazione del territorio, seminari di arti performative, laboratori artistici, percorsi espositivi e didattici, etc. da sviluppare in 6 mesi e che possano produrre risultati duraturi.

Bando

Documentazione sul sito
www.aap.beniculturali.it

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: