Un polo scolastico per gli studenti di Matrice e dei comuni limitrofi

concorso di idee

Consegna entro il 1° luglio 2019

Il Comune di Matrice (CB) ha bandito un concorso di idee per la progettazione di un polo scolastico intercomunale da realizzarsi in località Cerreto.

L'area individuata per la nuova scuola copre una superficie di circa 23.300 mq ed è localizzata in prossimità della futura stazione della Metropolitana Leggera, facilmente raggiungibile anche dagli alunni provenienti dalle frazioni rurali o dai comuni limitrofi. Oltre al polo scolastico, saranno realizzate una palestra, un campo polivalente all'aperto e un auditorium.

L'edificio scolastico deve essere configurato come struttura inserita in un contesto urbanistico e sociale che garantisca a tutti gli alunni di formarsi nelle migliori condizioni ambientali ed educative e, compatibilmente con la preminente attività didattica della scuola, consenta la fruibilità dei servizi scolastici, educativi, culturali e sportivi da parte della comunità, secondo il concetto dell'educazione permanente e consenta anche la piena attuazione della partecipazione alla gestione della scuola.

La nuova struttura scolastica aggregherà più scuole di diverso ordine e grado, in modo da costituire un "plesso/polo scolastico" che consenta una più articolata e differenziata offerta dei servizi ed impianti accessori, assicurando il coordinamento e la migliore utilizzazione delle attrezzature scolastiche e dei servizi, nonché l'interrelazione tra le diverse esperienze educative: una scuola materna con una capienza flessibile tale da ospitare 60/90 bambini, una scuola elementare composta da 2 sezioni complete ed una scuola media composta da 2 sezioni, il tutto in relazione alla popolazione scolastica dei quattro comuni richiedenti.

Le proposte progettuali deveno essere innovative da un punto di vista architettonico, impiantistico, tecnologico, dell'efficienza energetica e della sicurezza strutturale-antisismica, caratterizzate dalla presenza di nuovi ambienti di apprendimento e dall'apertura al territorio. Si potranno prevedere anche soluzioni plano-volumetriche alternative e migliorative degli elaborati grafici allegati al bando di gara, fermo restando le funzioni minime previste negli stessi elaborati.

Il costo stimato per la realizzazione delle opere, comprensivo degli oneri della sicurezza, è di € 3.245.000,00 al netto di I.V.A.

Premi

- per il 1° classificato 1.200 euro
- per il 2° classificato 600 euro
- per il 3° classificato 400 euro

Affidamento dell'incarico
Nel caso di attuazione dell'intervento, il vincitore del concorso, previa procedura negoziata senza pubblicazione di bando, verranno affidati i seguenti incarichi:
- tutti i livelli di progettazione: 186.461,00 Euro
- direzione dei lavori e contabilità: 102.298,59 Euro
- coordinamento in fase di progettazione: 20.294,73 Euro
- coordinamento in fase di esecuzione: 42.280,69 Euro
- rimborso spese: 35.133,50 Euro.  

Bando | documentazione

pubblicato in data: