Re-Thinking piazzale della Cooperazione a Milano

concorso per architetti, designer, illustratori, artisti e grafici

Iscrizioni entro il 2 settembre | Consegna entro il 9 settembre 2019

Il Consorzio Cooperative Lavoratori bandisce un concorso di idee, patrocinato dal Comune di Milano e sponsorizzato da Ivas SPA, per trasformare Piazzale della Cooperazione in un elemento connotato e riconosciuto dalla comunità degli abitanti e del quartiere.

L'obiettivo principale del concorso è costruire una nuova identità al Piazzale, attraverso un nuovo pattern grafico da realizzare sul manto in asfalto che aumenti il senso di appartenenza e permetta una più attiva partecipazione delle persone alla vita del quartiere.

Il contesto

Il Piazzale è l'esito di un progetto ultimato nel 2014 dove gli oneri di urbanizzazione del complesso residenziale limitrofo sono stati utilizzati per restituire agli abitanti del quartiere Quarto Cagnino una nuova centralità.

Il progetto abitativo ha visto la realizzazione di 90 alloggi, di cui 44 destinati all'affitto a canone convenzionato e a canone sociale. La compresenza di alloggi in proprietà e quella di alloggi in affitto costituisce oggi un mix sociale importante. 

Nell'area intorno al piazzale della Cooperazione si trovano numerosi istituti scolastici, l'ospedale San Carlo e varie infrastrutture sportive. Queste realtà convivono con spazi di socialità e aggregazione sul territorio, che mantengono viva l'anima popolare e vitale del quartiere: Zoia Officine Creative, La Cascina Linterno, lo Spazio Teatro 89, sono solo alcune delle tante realtà e associazioni che promuovono varie iniziative capaci di proporre palinsesti ricchi e coinvolgenti. Nelle vicinanze si trovano inoltre tre grandi parchi urbani: il Parco delle Cave, il Parco di Trenno e il Boscoincittà, che costituiscono l'area verde più estesa della zona ovest di Milano.

Il concorso è aperto a architetti, designer, illustratori, artisti e grafici.
È gradita la partecipazione al concorso di gruppi multidisciplinari. 

Criteri di valutazione

Verrà premiato il progetto che più saprà: 

  • promuovere un'alta qualità grafica, architettonica e urbana inserita in maniera armonica con il contesto urbano (max 25 punti)
  • favorire e suggerire attività di ingaggio delle realtà locali nel rispetto delle regole di buon vicinato (max 25 punti)
  • produrre un progetto che, economicamente, sia sostenibile e fattibile in termini di realizzazione da parte di cittadini e volontari (max 20 punti)
  • presentare un progetto coerente con gli obiettivi del bando (max 30 punti)

Premio

Agli autori della proposta migliore sarà corrisposto un premio di 3.000 euro. l vincitori saranno chiamati a illustrare il progetto all'Ente Banditore, allo Sponsor Ivas e al Comune di Milano.

Sito ufficiale del concorso
www.cclcerchicasa.it

pubblicato in data: