Fino Mornasco, un nuovo refettorio per la scuola primaria Marconi

concorso di progettazione - procedura aperta - due gradi

Consegna 1a fase entro il 2 marzo 2020

Il comune di Fino Mornasco, in provincia di Como, bandisce un concorso di progettazione per la realizzazione di un nuovo refettorio per la scuola primaria Marconi di via Trento.

Il volume sarà costruito sopra la palestra esistente e per questo sarà necessario prevedere un idoneo snodo distributivo per l'edificio e riorganizzare i vani tecnici e le superfetazioni presenti.

Progettato per circa 200 bambini e ragazzi suddivisi in 10 classi, il refettorio darà spazialità ad elementi educativi attraverso la promozione di pratiche come il self service per servirsi e sparecchiare.

Il costo stimato per la realizzazione dell'opera, comprensivo degli oneri della sicurezza, è di €350.000,00, al netto di I.V.A.

Criteri di valutazione

prima fase

  • SOSTENIBILITÀ fino 30 punti
    questo criterio premierà soluzioni più sostenibili in un'ottica di ciclo di vita dell'edificio
  • CANTIERABILITÀ fino a 30 punti
    questo criterio premierà le soluzioni che ottimizzano la gestione del cantiere in modo che sia garantito il regolare funzionamento delle lezioni durante il calendario scolastico, sia interferente in modo minimo con le attività didattica (rumore/polvere...), lasci a disposizione quanta più area esterna possibile, consenta il normale transito dei mezzi all'attuale refettorio, consenta il regolare svolgimento delle attività extra scolastiche nella palestra
  • ERGONOMIA fino 20 punti
    verranno privilegiate e premiate soluzioni progettuali che siano attente al benessere fisico degli utilizzatori degli spazi con particolare attenzione a tutti i tipi di utenze aborrendo soluzioni discriminanti.
  • COMFORT ACUSTICO fino 20 punti
    verranno privilegiate soluzioni spaziali e tecniche che consentano di contenere i fenomeni di riverbero

seconda fase

  • FLESSIBILITÀ fino 30 punti
    Questo spazio deve poter essere utilizzato anche per altre attività scolastiche (riunioni, feste/saggi...). 
  • FUNZIONALITÀ fino 40 punti
    I percorsi distributivi devono ben integrarsi e riordinare l'attuale edificio. La somministrazione dei pasti deve avvenire con tipologia self-service. 
  • PROSPETTIVA fino 30 punti;
    Questo criterio premia la predisposizione dell'edificio ad un futuro utilizzo legato alla città con dialogo degli spazi interni con il piazzale ed eventuali percorsi di attraversamento del lotto nord/ sud.  

Premi

- per il 1° classificato: 14.000 euro + progettazione esecutiva per 22.000 euro
- per il 2° classificato: 7.000 euro; 
- per il 3° classificato: 5.000 euro; 
- per il 4° classificato (non ammesso alla seconda fase): 800 euro; 
- per il 5° classificato (non ammesso alla seconda fase): 700 euro; 
- per il 6° classificato (non ammesso alla seconda fase): 500 euro;

Gli importi, comprensivi delle spese e oneri accessori, sono al netto del contributo previdenziale e dell'IVA. 

Bando | Disciplinare 

Documentazione completa

pubblicato in data: