Living upon the play. Un disegno per esprimere spazialmente l'essenza del gioco

concorso di grafica

Iscrizione entro il 1 ottobre 2020 | Consegna entro il 5 ottobre 2020

È giunto alla 47° il concorso giapponese Nisshin Kogyo, il tema di quest'anno è interpretare in termini spaziali, attraverso disegni grafici, l'affermazione Living upon the play.

La parola "play", giocare, ha diverse significati nella lingua inglese, dal giocare come un bambino, al divertirsi con gli amici, fino al suonare uno strumento, ma in qualsiasi accezione lo si intenda, il vocabolo è strettamente legata alla vita, un atto di piena umanità, completamente contrario alla ricerca della funzionalità e della razionalità.

I partecipanti dovranno proporre idee di architettura e spazi che interpretino l'essenza del gioco, attraverso il solo disegno e limitando il più possibile l'uso di testi.
Potranno essere utilizzate qualsiasi tipo di grafica (piante, prospetti, sezioni, viste prospettiche e foto di modelli) e di materiali, ad esclusione della carta velina che potrebbe rovinarsi durante l'apertura della busta.

Premio

  • Al primo classificato: 1.000.000 yen (circa 8.500 euro)
  • Al secondo classificato: 500.000 yen (circa 4.250 euro)
  • Al terzo classificato: 300.000 yen (circa 2.550 euro)
  • 8 menzioni: 100.000 yen (circa 850 euro) ciascuna

I risultati saranno comunicati ai vincitori e saranno resi noti nel numero di gennaio 2021 di Shinkenchiku.

La mostra si terrà presso all'AIJ di Tokyo, in Giappone, dal 15 al 18 febbraio 2021.

Giuria

  • Ryue Nishizawa, presidente
  • Akihisa Hirata 
  • Yasutaka Yoshimura 
  • Tatsuya Hatori 
  • Ryuji Fujimura
  • Yukihiro Sohdai

+ info: www.nisshinkogyo.co.jp

pubblicato in data: