Recupero della storica ferrovia marmifera, futuro asse verde attrezzato dedicato alla mobilità

concorso di progettazione - procedura aperta - due gradi

Consegna 1a fase entro il 9 otttobre 2020

Il Comune di Carrara, in collaborazione con gli Ordini degli Architetti e Ingegneri di Massa Carrara, ha bandito un concorso di progettazione - a procedura aperta in due gradi in forma anonima e in modalità informatica - per la redazione del progetto di fattibilità per il riuso del tracciato sede dell'ex ferrovia marmifera.

Obiettivo: creazione di un asse polivalente dedicato alla mobilità sostenibile e ad asse verde attrezzato.

Si chiede ai progettisti di elaborare una proposta che tenga insieme, attraverso un sistema di mobilità lenta, paesaggio e infrastrutture, elementi estetici del paesaggio ed elementi funzionali, valorizzando la qualità dell'esperienza, così come viene percepita quando ci si muove lungo un percorso lento, rievocando la memoria del tracciato e l'identità del territorio, indissolubilmente legata alle cave e alla lavorazione del marmo.

L'intenzione primaria dell'Amministrazione è quella di valorizzare il "patrimonio culturale materiale e immateriale", operando mediante un complesso di azioni integrate che comprendono interventi di conservazione, fruizione e valorizzazione anche a fini turistici del bene, così da consentirne l'inserimento del tracciato nei circuiti nazionali e internazionali.

Il costo stimato per la realizzazione dell'opera, comprensivo degli oneri della sicurezza, è di € 1.290.000,00, al netto di I.V.A. Tale importo deve essere ritenuto limite massimo e non deve essere superato nell'elaborazione del Progetto di fattibilità tecnico economica.  

Giuria

- architetto Riccardo Baracco rappresentante della Stazione Appaltante;
- architetto Luca Dolmetta rappresentante designato dal C.N.A.P.P.C.;
- ingegnere Chiara Fiore rappresentante designato dal C.N.I.;
- architetto Vincenzo Latina rappresentante designato dall'Ordine degli Architetti P.P.C. di Massa Carrara;
- ingegnere Pietro Franchetti Rosada rappresentante designato dall'Ordine degli Ingegneri di Massa Carrara

Premi

  • al 1° classificato: € 18.356,03 di cui € 6.000,00, quale acconto del corrispettivo spettante per il successivo incarico del progetto di fattibilità tecnica ed economica, alla proclamazione del vincitore. Successivamente alla verifica positiva da parte del Responsabile Unico del Procedimento del progetto di fattibilità tecnica ed economica, verrà riconosciuta la seconda tranche pari a € 12.356,03. 
  • al 2° classificato: € 2.866,87 
  • al 3° classificato: € 2.000,00 
  • al 4° classificato: € 1.500,00 
  • al 5° classificato: € 1.500,00

Gli importi sono al netto di IVA ed oneri previdenziali.

Bando e documentazione
[concorsiawn.it]

pubblicato in data: