Bauhaus Residency 2021. Residenza d'artista a Dessau per indagare il tema dell'infrastruttura

Candidature entro il 20 ottobre 2020

La Bauhaus Dessau Foundation insieme al GfZk - Museum of Contemporary Art Leipzig lanciano anche quest'anno la call per la residenza d'artista all'interno delle Case dei Maestri del Muche / Schlemmer duplex, finalizzata a far progredire la ricerca contemporanea sull'eredità del Bauhaus, far rivivere le Case dei Maestri e, in questo contesto, promuovere opere d'arte di importanza internazionale. 

Sono invitati a partecipare artisti e collettivi di artisti internazionali (max 5 persone) impegnati nell'ambito delle storiche discipline del Bauhaus tra cui pittura, design di prodotto, design tessile, musica, teatro, performance, architettura e fotografia.

Quest'anno il programma sarà incentrato sul tema delle "infrastrutture", prerequisito fondamentale per gran parte della modernità, soprattutto nell'architettura e nell'urbanistica. Partendo proprio dalle Masters Houses, modello di comfort moderno, basato sull'esternalizzazione delle risorse e sullo sfruttamento della natura, l'obiettivo della residenza è proprio quello di indagare il concetto di infrastruttura messo in discussione nella sua problematica alleanza con le epistemologie dello sviluppo e l'universalismo occidentale.

I lavori sviluppati durante la residenza, sin dal principio, diventeranno infatti occasione per mostrare al pubblico, attraverso presentazioni, visite in studio, discussioni, concerti, la poetica fondante del Bauhaus. 

A chi si rivolge

L'Open Call si rivolge ad artisti che lavorino in proprio o collettivamente (max 5 persone).

Particolare interesse è rivolto alle opere che si impegnano e si riflettono sui contesti sociali con un approccio nuovo verso la modernità.

La Bauhaus Residency è dunque alla ricerca di nuove modalità di sviluppo e rappresentazione dei processi di creazione e sviluppo dell'arte.

Saranno favoriti i progetti che colleghino il tema della ricerca a quello della Fondazione Bauhaus Dessau 2021, cioè l'"infrastruttura".

Cosa offre la Bauhaus Dessau Foundation

  • Lo spazio in cui vivere e lavorare in Muche / Schlemmer House
  • Un rimborso di 4.800 euro
  • La possibilità di presentare il proprio lavoro durante il soggiorno attraverso performance o discussioni 
  • Supporto nel proprio progetto di ricerca, attraverso l'organizzazione di eventi con tecnici e pubblico
  • Presentazione pubblica del proprio lavoro nella Gropius House per un periodo massimo di 6 mesi

Periodo di residenza

Le residenze, della durata di 3 mesi, si svolgeranno tra il 14 aprile e il 15 luglio o dal 1 settembre al 31 novembre. 

Modalità e termini di candidatura

Gli artisti interessati dovranno inoltrare la propria candidatura entro il 30 ottobre 2020 inviando una mail all'indirizzo opencall@bauhaus-dessau.de contenente:

  • Curriculum vitae (di tutti i membri del collettivo, se più di 2 candidati)
  • Un portfolio (con esempi che rappresentano il lavoro di ogni membro o il lavoro di gruppo)
  • Una proposta di progetto concreto che può essere completato durante il periodo di residenza e che ha una relazione con il Bauhaus (massimo due pagine). Preferibile è anche un riferimento all'argomento della fondazione per il 2021 "Infrastruttura" e un concetto su come includere il processo di produzione nella presentazione
  • Periodo di residenza preferito

maggiori informazioni: bauhaus-dessau.de

pubblicato in data: