Nuova sede per la biblioteca umanistica della Sapienza di Roma - ripubblicazione

concorso di progettazione - procedura aperta - un grado

Consegna entro il 20 dicembre 2020

Dopo una partenza criticata per lo scarsissimo tempo messo a disposizione dei partecipanti e un'insufficiente proroga che faceva cadere i termini per la consegna in piena emergenza Covid-19 e lockdown nazionale, il Ministero delle infrastrutture e trasporti ci riprova, sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea è stato ripubblicato oggi - 21 settembre - l'avviso del concorso di progettazione per acquisire un progetto di fattibilità per la realizzazione della nuova sede della biblioteca unificata dell'area umanistica dell'Università degli studi "La Sapienza". Questa volta la data ultima per la consegna degli elaborati è tra mesi.

La procedura concorsuale - aperta e anonima - si svolgerà in unico grado. il costo stimato per la realizzazione dell'opera, comprensivo degli oneri della sicurezza, è di € 18.127.200 al netto di I.V.A.

La finalità dell'intervento sarà quella di realizzare una biblioteca di studio e di ricerca specialistica capace di rappresentare spazialmente la complessità e l'integrazione tra i diversi saperi.

La fisionomia della nuova struttura sarà quello di uno spazio vivo, un laboratorio aperto alla sperimentazione e a tutte le forme di comunicazione scientifica, al servizio degli studenti, della Comunità Accademica e del territorio.

Di seguito i principi fondamentali su cui dovrà fondarsi la biblioteca secondo le indicazioni del bando:

  • Dare visibilità e riconoscibilità alla funzione delle biblioteche, strumento essenziale per la ricerca e la didattica nell'area delle scienze umane
  • Fare della biblioteca un vero "centro per l'apprendimento" 
  • Potenziare i servizi, salvaguardando però l'identità dei singoli fondi librari e delle rispettive provenienze, attraverso un'articolazione degli spazi che rispecchi le principali aree tematiche e disciplinari
  • Unificare e standardizzare le procedure biblioteconomiche interne e i processi di lavoro
  • Unificare i servizi, elevandone e standardizzandone il livello qualitativo 
  • Liberare spazi all'interno della sede centrale della Facoltà, consentendone così la riqualificazione

Criteri di valutazione

  • Inserimento nell'impianto architettonico esistente | 34/100
  • Soluzioni architettoniche | 33/100
  • Soluzioni tecnico-costruttive e impiantistiche | 25/100
  • Uso dei metodi e strumenti elettronici | 8/100

Premi

  • al 1° classificato: 242.250,00 euro
  • al 2° classificato: 18.525,00 euro
  • al 3° classificato: 12.825,00 euro
  • al 4° classificato: 7.125,00 euro
  • al 5° classificato: 4.275,00 euro

Disciplinare

Documentazione completa

pubblicato in data: