The Earth School, una nuova scuola secondaria a Kafountine, in Senegal

concorso di idee + realizzazione

pubblicato il:

Consegna entro il 3 luglio 2019

Archstorming, in collaborazione con la ONG Kakolum, ha organizzato un concorso di progettazione per realizzare una nuova scuola secondaria nella città costiera di Kafountine, in Casamance, una regione del Senegal, tra Gambia e Guinea-Bissau, segnata da un conflitto iniziato più di 30 anni fa.

"Ci vuole un intero villaggio per crescere un bambino", recita così un noto proverbio africano. E ora questi villaggi hanno bisogno di scuole. Nonostante il Senegal riservi il 24% della spesa pubblica all'educazione scolastica, gli standard educativi in alcune regioni non sono adeguati. In Casamance le scuole sono ancora strutture temporanee, per lo più fatte di paglia, fango o pezzi di alluminio, gli studenti si siedono per terra e gli insegnanti raramente hanno una scrivania o una sedia.

Il tema progettuale

Nonostante i suoi 17.000 abitanti a Kafountine c'è solo una scuola secondaria, attualmente frequentata da più di 1.000 studenti anche se potrebbe accoglierne non più di 600. Per questo è necessario costruire un altro edificio scolastico che soddisfi il crescente bisogno di scolarizzazione della zona.

La nuova scuola ospiterà circa 400 studenti, tra i 12 e i 17 anni, e includerà 10 aule, 1 spazio polivalente, 2 uffici, bagni, un cortile coperto e un cortile aperto.

Si dovranno utilizzare materiali locali e tecniche di costruzione economiche facili da imparare.

Per quanto riguarda i materiali disponibili nella zona, le costruzioni vengono solitamente realizzate usando la tecnica del "banko", una miscela di terra e acqua usata per modellare mattoni di 12-13 kg. Usando il banko, i costi di costruzione saranno ridotti al minimo, ma la qualità è molto bassa, poiché i mattoni non sono stabili e le case devono essere ricostruite molto spesso.

Questa nuova scuola ha la possibilità di dimostrare che, se trattata correttamente, la costruzione in terra può essere molto vantaggiosa. È un materiale ignifugo, durevole ma biodegradabile, non tossico, e un elemento che fornisce agli edifici una massa termica sufficiente per garantire un eccellente rendimento energetico. Altri benefici sono i bassi livelli di trasmissione del suono attraverso i muri e una sensazione generale di solidità e sicurezza.

 

Possono partecipare al concorso studenti e professionisti di tutto il mondo, in forma singola o di gruppo (massimo 4 persone).

Giuria

- Tosin Oshinowo, cmDesign Atelier
- Laila Badawi, Grids Architects
- Mélissa Kacoutié, Jeannette Studio
- Lise Isaro Katangulia, Creatture
- Shahira Fahmy, Shahira Fahmy Architects
- Doreen Adengo, Adengo Architecture
- Valérie Mavoungou, Atelier Tropical
- Françoise Akinosho, FAA Designs

Calendario

Iscrizione Early (fino al 15 dicembre)
Iscrizione Regular (dal 16 dicembre al 19 gennaio)
Iscrizione Advanced (dal 20 gennaio al 16 febbraio)
Iscrizione Late (dal 17 febbraio al 16 marzo)

Iscrizione

La quota di partecipazione varia da 60 a 120 euro + iva in funzione della data di registrazione.

Premi

- 1° classificato: 6.000 euro + Costruzione del progetto
- 2° classificato: 2.000 euro
- 3° classificato: 1.000 euro
- 2 Menzioni Speciali d'Onore: 500 euro
- 10 menzioni d'onore

Maggiori informazioni:
www.archstorming.com