Roma, una residenza di rappresentanza per la presidenza dell'ANCE

concorso di progettazione riservato agli under 35

pubblicato il:

Consegna entro il 25 novembre 2022

L'Associazione Nazionale dei Costruttori Edili (ANCE) in collaborazione con l'Istituto Nazionale di Architettura (IN/Arch) bandisce un concorso per la progettazione della foresteria della Presidenza dell'ANCE a Roma, ad uso prevalente di rappresentanza istituzionale. Il concorso - che si svolgerà in un'unica fase e in forma palese - è riservato agli architetti e ingegneri con meno di 35 anni.

Ai concorrenti sono richieste soluzioni innovative per una "residenza speciale" attraverso la progettazione preliminare delle opere di ristrutturazione integrale di un appartamento di 130 metri quadrati, oltre a 130 metri quadrati di terrazza, posti al piano attico di un edificio storico, nei pressi di Villa Torlonia, in via Giuseppe Antonio Guattani 24 a Roma. In considerazione del quadro vincolistico esistente, le proposte non potranno prevedere alcuna variazione di sagoma e di prospetti.  

ELABORATI RICHIESTI

  • relazione tecnico-illustrativa, UNI A4, non più di 10 pagine scritte e se i concorrenti lo ritengono opportuno non più di 5 pagine illustrate;
  • 2 tavole in formato A1 con: piante con arredi in scala 1:50, tre sezioni significative, rendering, schizzi, schemi.

La consegna degli elaborati progettuali e della documentazione amministrativa dovrà avvenire entro e non oltre le ore 12:00 di venerdì 25 novembre 2022, ogni concorrente dovrà caricare gli elaborati all'interno della pagina dedicata al concorso sul sito internet www.inarch.it.

REQUISITI PER PARTECIPARE

Il concorso è aperto agli architetti e agli ingegneri di età inferiore ai 35 anni (alla data di consegna degli elaborati non devono aver compiuto i 35 anni di età), iscritti nei rispettivi Ordini professionali, abilitati all'esercizio della professione e per questo autorizzati all'esercizio della professione alla data di pubblicazione del Bando (7 ottobre).

Si può partecipare in raggruppamenti temporanei interdisciplinari nominando un capogruppo (abilitato all'esercizio della professione). Tutti i membri del raggruppamento dovranno avere meno di  35 anni. Ciascun gruppo potrà avvalersi di collaboratori e consulenti non iscritti ad albi professionali.

GIURIA

Federica Brancaccio (Presidente ANCE), Massimo Locci (Direttore del comitato scientifico IN/Arch), Giuseppe Gurrieri (Giuseppe Gurrieri studio, Ragusa), Stefania Saracino (Saracino Tagliabue Architetti, Como-Bolzano) e Susanna Tradati (Studio Nemesi, Roma)

PROGETTO VINCITORE

L'Ance assegnerà al gruppo vincitore l'incarico professionale per gli ulteriori livelli progettuali (richiesta titoli autorizzativi, progettazione definitiva ed esecutiva) e direzione dei lavori.  

La premiazione avverrà nel corso di una cerimonia pubblica presso la sede dell'Ance, in via Guattani 16.

Bando e documentazione
[ inarch.it/casance ]