teatro è città

concorso internazionale di idee

iscrizione entro 31/01/2005

Nel quadro della risistemazione del Museo Archeologico Nazionale di Spoleto, la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Umbria di intesa con la DARC, Direzione per l'architettura e l'arte contemporanee, e in collaborazione con tutte le istituzioni territoriali, lancia una iniziativa che intende ripensare il rapporto tra il Museo, il Teatro romano ad esso adiacente e gli spazi urbani circostanti, allo scopo di favorire e migliorare la fruizione dell'intero complesso archeologico nel contesto degli spazi urbani circostanti.

A tale scopo viene bandito un concorso internazionale di idee per definire un programma di valorizzazione del Teatro romano - restaurato e parzialmente ricostruito alla fine degli anni '50 ed oggi parte del Museo archeologico, aperto nel 1985 nel complesso dell'ex monastero benedettino di S.Agata - nell'ottica di potenziarne l'utilizzo che già oggi prevede lo svolgimento di alcune manifestazioni del prestigioso Festival Internazionale dei Due Mondi.  

Principali obiettivi del concorso di idee sono il miglioramento dell'accessibilità del Teatro dagli spazi urbani circostanti - con particolare riferimento alla limitrofa Piazza della Libertà e agli accessi da via S.Agata e via delle Terme; il potenziamento delle funzionalità a fini teatrali e più in generale per accogliere e stimolare lo svolgimento di eventi culturali; l'integrazione tra il Teatro e lo spazio museale, in relazione alla definizione di un nuovo e più organico percorso di visita dell'intero complesso archeologico.  

Ulteriori informazioni, bando e documentazione su
www.archeopg.arti.beniculturali.it/teatrocitta/sitodef/index.htm

 

pubblicato in data: