Torino Geodesign

concorso internazionale di idee

consegna entro 30/09/2007

Torino 2008 World Design Capital lancia in collaborazione con Abitare - la celebre rivista di architettura e design - il concorso internazionale di idee Torino Geodesign curato da Stefano Boeri, direttore di Abitare, con la collaborazione di Stefano Mirti e Lucia Tozzi.

Il concorso, che sarà uno degli eventi caratterizzanti Torino 2008 World Design Capital, presuppone un'idea di design come fattore di coesione sociale e culturale, che coinvolga progettisti, imprese e comunità locali in un comune processo di progettazione, realizzazione e commercializzazione di prodotti e utensili complessi.

Lo scopo del concorso, in particolare, è di selezionare i progettisti internazionali che dovranno affiancarsi alle comunità locali e alle imprese dell'area piemontese nella progettazione di utensili complessi, espressione dei differenti stili di vita di un insieme di comunità; oggetti che chiedono attenzione, valorizzazione estetica, sofisticazione tecnologica e efficacia di commercializzazione.

La partecipazione alla competizione internazionale è aperta a designer, architetti, artisti, grafici di tutto il mondo e può essere individuale o di gruppo.

I partecipanti dovranno progettare nuovi banchi mobili pieghevoli o sistemi di copertura per gli ambulanti del mercato più importante della città; pontili flessibili e veloci da montare per le regate di canottaggio sul fiume o sistemi per stendere i panni nei piccoli appartamenti di un quartiere di edilizia popolare in trasformazione o ancora megaschermi agili e resistenti per proiettare film all'aperto, nelle piazze dei quartieri più densamente popolati.

In altri casi si troveranno ad elaborare desideri ed esigenze più complesse, come le strategie di coabitazione tra studenti Erasmus, la progettazione di una radio e una rivista-network per le oltre 180 etnie presenti a Torino insieme a un gruppo di studenti albanesi, il disegno del packaging per i prodotti di erboristeria cinese, l'invenzione di strumenti musicali per la capoeira o la rivisitazione degli accessori tradizionali per il bagno dell'hammam.

La produzione di molti di questi oggetti si prolungherà oltre la stretta durata dell'evento Torino 2008 World Design Capital: Geodesign si propone infatti di innescare dei processi produttivi e imprenditoriali che possano continuare una propria esistenza del tutto autonoma.


La Giuria è composta da: Stefano Boeri, curatore del progetto Torino Geodesign e Direttore di Abitare; Paola Zini, Direttore di Torino 2008 World Design Capital; Michele Bonino, Urban Center Metropolitano della Città di Torino; Rem Koolhaas, architetto; Italo Lupi; architetto, grafico e designer; Stefano Mirti, Coordinatore della Scuola di Design di Naba (Nuova Accademia di Belle Arti Milano); Hans Obrist, curatore e critico d'arte.

Ai partecipanti è richiesto di produrre, entro settembre 2007, una proposta metodologica illustrata riferita ai casi di studio presentati sul website www.torinoworlddesigncapital.it/geodesign

 

Bando di concorso e modalità di registrazione saranno disponibili online sul sito www.torinoworlddesigncapital.it/geodesign

pubblicato in data: