I Ponti in Tasca

raccolta di idee e proposte progettuali

scadenza 30/11/2007

Vista l'attualità delle vicende riguardanti la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina e sospettando che in molti abbiano almeno una volta immaginato possibili soluzioni alternative, o quantomeno similari, circa le forme del possibile attraversamento dello Stretto, dopo aver vagliato le esigenze ingegneristiche che generano un immaginario iconografico specifico, si è ipotizzata la raccolta di idee e proposte progettuali che vedano la diffusione, attraverso la realizzazione di una mostra da allestire presso i locali della Facoltà di Architettura di Reggio Calabria dei materiali prodotti.

In tale ambito i partecipanti al concorso possono produrre idee e suggerimenti che esulano dall'assoluta richiesta e pretesa costruttiva, auspicando e direzionando l'avanzamento del dibattito in merito nonché l'immaginario legato alla figura del Ponte. Soggetto ormai ai ripetuti attacchi tematici oscillanti tra la sua pretesa realizzazione e la sua negazione in quanto oggetto inutile.

In sostanza il dibattito incentratosi nella sintetica formula del ponte si-ponte no, ci sembra lecito ampliarlo con la richiesta di più punti di vista a cui tutti gli architetti ed ingeneri sono invitati a collaborare. Dopo essere divenuto discriminante ideologica ci sembra lecito chiederci se soluzioni alternative al progetto proposto possono divenire patrimonio comune.

I bozzetti da presentare in formato cm. 10,5 X 29,7 dovranno pervenire alla segreteria del concorso entro il 30 novembre 2007 all'indirizzo e-mail: sestitomarcello@gmail.com, in formato jpg 300 dpi; tali lavori inoltre dovranno essere spediti in originale, pena l'esclusione dal concorso al Dipartimento DASTEC, Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, Facoltà di Architettura, Salita Melissari, 89100, Reggio Calabria, all'attenzione del Prof. Arch. Marcello Sèstito, ideatore e curatore dell'iniziativa, contrassegnati dal nome dell'autore sul retro del disegno (per informazioni tel. 338 7084052) entro la stessa data.

I materiali consegnati non verranno restituiti. Ci si potrà avvalere di tutte le tecniche che si riterranno opportune e potranno aderire architetti e ingegneri italiani e stranieri, giovani laureati delle facoltà di architettura e ingegneria.

I lavori saranno valutati da una apposita commissione composta da Rosaria Amantea, Massimo Giovannini, Renato Nicolini, Luigi Prestinenza Puglisi, Marcello Sèstito e da un esperto internazionale di Ponti.

I materiali raccolti faranno parte di un catalogo della mostra mentre il premio previsto nella somma di 2000 Euro, da consegnare all'autore della proposta premiata, sarà consegnato nella giornata di inaugurazione della mostra, in cui verranno esposti tutti i lavori, in una data da definire nel mese di dicembre 2007.

pubblicato in data: