Nuovo polo scolastico

concorso internazionale di idee

pubblicato il:

consegna entro 10 marzo 2009

Il Comune di Albino (BG) indice un concorso di idee per la per la realizzazione del nuovo polo scolastico. La finalità del concorso è di individuare una idea progettuale per la costruzione di un polo scolastico da realizzarsi nelle aree contigue l'esistente scuola media di Desenzano e comprese tra le locali vie Ripa e Martiri di Cefalonia.

L’idea progettuale dovrà delineare le caratteristiche dimensionali e qualitative degli spazi destinati alle attività scolastiche che, sulla base di soluzioni che tengano nel massimo conto le tematiche della sostenibilità ambientale e della efficienza energetica, possa costituire un edificio che, proprio per le sue intrinseche caratteristiche, rappresenti, esso stesso, utile e didattico strumento di apprendimento per l’utenza.

In particolare le soluzioni distributive, architettoniche e tecniche individuate dovranno consentire di rispondere positivamente ai seguenti obbiettivi:

♦ deciso contenimento dei consumi energetici che consentano di porre l’edificio progettato in Classe A, secondo la classificazione della Regione Lombardia (DGR 5773);

♦ garanzia della qualità dell’aria degli ambienti interni attraverso l’utilizzo di:

sistemi di ventilazione meccanica controllata, che oltre a consentire la riduzione dei consumi energetici attraverso l’utilizzo di un recuperatore di calore, permetta di garantire reali rinnovi dell’aria interna ed eviti fenomeni di ristagno di aria viziata; Ventilazione naturale.

sistemi di ventilazione naturale da favorirsi mediante l’opportuna articolazione distributiva degli spazi sui diversi livelli.

♦ utilizzo di materiali e finiture prive di sostanze tossico/inquinanti;

♦ garanzia della qualità acustica degli ambienti interni in ossequio alla normativa di settore, grazie allo studio di specifiche stratigrafie delle pareti e dei soffitti; ♦ qualità dell’illuminazione naturale interna, attraverso un adeguato studio delle aperture vetrate che consentano una corretta esposizione delle aule ed un ottimale sfruttamento della luce naturale anche mediante l’utilizzo di schermature esterne anche con funzione di regolatori dell’irraggiamento termico; ♦ elevato grado di prefabbricazione finalizzato ad una elevata precisione costruttiva e velocità esecutiva di posa in opera in cantiere; ♦ ottimizzazione delle superfici necessarie allo svolgimento delle attività, senza sovradimensionamenti distributivi ed architettonici, cosi da contenere il costo totale dell’opera; ♦ la costruzione di spazi e di luoghi tali da sostenere ed alimentare le percezioni sensoriali, articolando i volumi e le relazioni tra le parti, “aprendosi” alla relazione con il giardino scolastico; ♦ il posizionamento degli spazi relativi alle diverse attività nelle migliori condizioni funzionali, distributive, energetiche, ma anche compositive ed architettoniche. ♦ Utilizzo di fonti rinnovabili di energia.

Sono ammessi alla partecipazione: gli Architetti ed Ingegneri iscritti ai rispettivi Albi Professionali, ai quali non sia inibito l’esercizio della libera professione sia per legge che per contratto o per provvedimento disciplinare.

Esito e premio del concorso Il concorso si concluderà con la redazione di una graduatoria di merito e con l'individuazione della proposta progettuale vincitrice. Ai primi tre progetti ritenuti migliori, verranno riconosciuti, a titolo di premio e di riconoscimento per l'opera intellettuale svolta, al lordo di qualsiasi onere, ritenuta e/o contributo di legge, i seguenti premi da attribuire secondo la graduatoria:
- 1° classificato €. 10.000,00
- 2° classificato €. 3.000,00
- 3° classificato €. 2.000,00

BANDO - formato pdf

tutta la documentazione e gli allegati si possono scaricare dal sito
- www.albino.it/gare