Demolisci lo scheletro e restaura il paesaggio

concorso di idee

pubblicato il:

consegna entro 16 aprile 2009

Legambiente Nebrodi e il comune di Capri Leone lanciano un concorso di idee per  affrontare il tema della valorizzazione del centro storico di Capri Leone, ricco di storia e densamente stratificato, ma anche profondamente segnato da irrispettose trasformazioni, in particolare dalla presenza di un fatiscente "scheletro" in cemento armato, insensata opera mai finita, fuori scala ed avulsa dal contesto urbano.

Lo stato di fatto, con una così complessa stratificazione urbana, sarà uno stimolante banco di prova per l'avanzamento di nuove idee, nuovi stimoli ma soprattutto vere e fattibili proposte progettuali, elaborate fino ad un livello preliminare di progettazione, per il restauro del paesaggio urbano, a partire dalla demolizione dello "scheletro" per giungere ad una armonica ricomposizione delle forme.

Gli obiettivi cardine del concorso sono dunque i seguenti;

  • Eliminazione della struttura in cemento armato, abbandonata da oltre un ventennio, che si caratterizza come elemento deturpante l'armonia del paesaggio urbano
  • Riqualificazione del contesto ambientale e dello spazio antropizzato di Capri Leone, Inteso anche come fonte di «identità del luogo
  • Rispetto delle stratificazioni storione e restauro del paesaggio, con strumenti progettuali che tuttavia non siano mimetici, imitando architettura e stili antichi, ma accolgano le istanze innovative della contemporaneità del progetto, pur nel rispetto dell'esistente;
  • Rivitalizzazione del centro urbano, con interventi che mirino al miglioramento delle condizioni di soggiorno dei visitatori e della popolazione;
  • Utilizzo delle moderne risorse progettuali per un intervento moderno e compatibile con l'ambiente, per la scelta dei materiali e delle strategie progettuali più opportune;
  • Avanzamento di opportune proposte di reintegrazione nel paesaggio urbano dello spazio attualmente occupato dalla struttura in cemento armato.

Il concorso di idee si svolgerà in un'unica fase. La partecipazione è aperta agli architetti ed Ingegneri civili e ambientali, italiani o stranieri, regolarmente iscritti agli albi dei rispettivi ordini professionali.

Bando e Documentazione
- www.ulissenews.org