Il colore nella bioarchitettura

pubblicato il:

Roma, 16 - 18, 24 giugno 2011

Al fine di diffondere l'uso corretto del colore in architettura e approfondirne tutti gli aspetti fisici e psicologici, la Sezione Roma 1 dell'INBAR, in collaborazione con il C.R.E.I.A. e lo studio Ekoproject, organizza un corso di formazione.

La finalità del corso è quella di approfondire le peculiarità del colore nel campo dell'architettura nelle sue più diverse sfaccettature, trasferendo ai partecipanti importanti principi fisici, percettivi e sensoriali che raramente sono citati nella letteratura specifica.

Il corso approfondirà le tematiche relative agli aspetti del colore nel campo della progettazione di spazi pubblici e privati, collettivi o residenziali, dell'armonia sensoriale e del benessere dell'individuo nello spazio costruito a sua misura, sollecitando l'utilizzo di materiali naturali a base di pigmenti vegetali e minerali per una maggiore protezione della propria salute.

Saranno affrontati i fenomeni e gli effetti che il colore insieme alla luce produce nell'ambiente, per creare gradevoli esperienze sensoriali, utili al nostro fisico e alla nostra emotività, e si discuterà di colore funzionale, scelto in base alle destinazioni d'uso degli ambienti, delle preesistenze e del tipo di fruitore, al servizio del comfort e del benessere ambientale.

Programma

Giovedì 16 giugno ore 14.00 - 18.00

Le sorgenti naturali e artificiali della luce e del colore. Le origini del colore: la luce. Le origini della luce: l'energia. La luce come fenomeno fisico. Le grandezze fotometriche: flusso luminoso, intensità luminosa, illuminamenti, luminanze. Le curve della visibilità dei colori. Le sorgenti della luce e del colore. Spettri cromatici delle sorgenti luminose e delle superfici riflettenti.

Venerdì 17 giugno ore 14.00 - 20.00

Il colore: un percorso nella dimensione interiore. Effetti illusori e reali nella percezione. Legge del contrasto simultaneo. Radiazioni spettrali - sintesi additiva sintesi sottrattiva. Esperienza pratica di visualizzazione cromatica. Esercizi finalizzati al benessere della persona.

Il colore nella bioarchitettura. Il colore nella progettazione. Uso mirato del colore nell'abitare e nel vivere quotidiano. Gli aspetti emotivi nella scelta dei colori. L'uso del colore secondo il Feng Shui per l'armonia nell'ambiente abitato.

Sabato 18 giugno ore 9.00 - 13.00

I codici del colore. La sensazione soggettiva degli stimoli luminosi. Metodi di classificazione per rendere "oggettiva" tale sensazione (Munsell, CIE, CIELAB, etc.). Campionature e riflessioni teoriche del fenomeno percettivo dei colori.

Venerdì 24 giugno ore 10.00 - 20.00

Il colore e l'architettura storica. La caratterizzazione cromatica degli edifici storici e il linguaggio architettonico codificato; fisionomia cromatica e tipologia edilizia: il caso dell'architettura residenziale del centro storico di Roma.

Materiali naturali. Utilizzo del pigmento naturale (vegetale e minerale ) nelle finiture d'interni.
Il Rapporto tra edilizia e colore. Il piano colore negli edifici. Mappa cromatica dello spazio urbano. Ridefinizione funzionale e di valorizzazione della qualità morfologica ed insediativa.

L'iscrizione va effettuata entro il 10 giugno 2011
scheda d'iscrizione

Appuntamento: 16 - 18, 24 giugno 2011
presso il Coordinamento CREIA  Regione Lazio,
Villa Greco, via della Caffarella, 13 - Roma

web www.bioarch.tv/new

Segreteria
Sezione Roma1 - INBAR
Via Giampiero Combi, 101 - 00142 Roma
T. 06.5195.7902 | E. roma1@bioarchitettura.it