Sicurezza in quota

seminario di studi

pubblicato il:

Trento, 27 ottobre 2011, ore 9.00

Persuasa dell'importanza di promuovere una cultura informativa sulla sicurezza in quota a partire dalla sensibilizzazione degli operatori, l'azienda Isopan ha scelto di patrocinare il seminario che si svolgerà il prossimo 27 ottobre a Trento sul tema: la sicurezza trentina dei lavori in quota, l'equilibrio tra tutela urbanistica e tutela del lavoro, un modello da esportare?

Nonostante la completa soluzione offerta dal decreto legislativo 81/08 e s.m.i. infatti, le cadute dall'alto continuano a rappresentare la maggiore causa di infortuni in edilizia, soprattutto nella fase di utilizzo degli immobili, successiva alla cantierizzazione.

L'evento, promosso da ALV - Libera Associazione di Progettisti, Produttori, Installatori, RSPP per la Prevenzione delle cadute dall'alto e la sicurezza dei lavori in quota è rivolto a: Professionisti,Tecnici della Pubblica Amministrazione, ispettori UOPSAL-SPISAL, Amministratori. Gli argomenti verranno trattati da relatori di prim'ordine per quel che concerne la legislazione in materia di sicurezza in quota.

Il seminario si pone l'obiettivo di aprire un dibattito su alcuni punti della norma trentina, al fine di valutarne l'esatta attuazione, finalizzata anche all'ipotesi di una possibile esportazione del modello di protezione trentino, in quelle norme locali delle Regioni italiane che mirano a ridurre gli infortuni sul lavoro per caduta dall'alto. Riduzione degli infortuni ottenibile, pure, mediante il mancato rilascio del certificato di agibilità degli immobili.

Invito e programma

Appuntamento: giovedì 27 ottobre 2011, ore 9.00 - 13.00
presso la Sala Polifunzionale Interporto, via Innsbruck, 15 - Trento.

La partecipazione è gratuita. Per l'iscrizione da farsi entro il 18 ottobre, è necessario compilare il modulo contenuto nell'invito ed inviarlo al fax o mail indicati.