Laboratorio di fotografia

Bari, 20 febbraio - 5 giugno 2013

L'associazione culturale LAB-Laboratorio di Fotografia di Architettura e Paesaggio organizza un laboratorio di fotografia articolato in tre moduli indipendenti, indirizzati sia ad un pubblico di neofiti che a chi voglia approfondire le tematiche inerenti la cultura e la pratica della fotografia.

Il laboratorio, tenuto da Michele Cera, è suddiviso in 3 moduli:

    • Modulo 1: iniziare a fotografare, tecniche di base;
    • Modulo 2: costruire un progetto fotografico;
    • Modulo 3: fotografare l'architettura ed il paesaggio.

Costi. 1 modulo 80 euro; 2 moduli 140 euro; 3 moduli 200 euro. Promozioni per studenti e membri "The Hub": 1 modulo 60 euro; 2 moduli 100 euro; 2 moduli 150 euro. Iscrizioni. Basta inviare una mail all'indirizzo: info@labfotografia.it specificando a quale modulo/i si desidera iscriversi.

locandina

Appuntamento: ogni mercoledì sera dalle 20.00 alle 22.00 dal 20 febbraio al 5 giugno 2013
Sede: The Hub Bari, via Volga presso il padiglione 129 della Fiera del Levante.

A tutti i partecipanti sarà garantito l'ingresso alla Fiera e il parcheggio gratuito negli spazi antistanti il padiglione.

+ Info: www.labfotografia.it


Michele Cera (www.michelecera.com)
è nato a Bari nel 1973. Urbanista, ha incentrato la sua ricerca fotografica sull'indagine degli insediamenti umani e sul territorio. Ha esposto in numerose mostre tra cui Ereditare il paesaggio (Museo del Territorio Biellese, Biella, 2007, catalogo pubblicato da Electa, Venezia), Global Photography (SiFest 2009), Visions and Documents (Festival Internazionale di Roma, MACRO, 2010), 54 Biennale di Venezia, Padiglione Italia, Regione Puglia (Bari, 2011), Collecting Landscapes (PhC Capalbiofotografia 2012), Dust (F4_un'idea di Fotografia, Fondazione Fabbri, Pieve di Soligo, 2012).

Ha vinto nel 2007 il terzo premio del concorso di fotografia Atlante Italiano 07, indetto dalla DARC e dal MAXXI di Roma. Nel 2010 e nel 2012 i suoi lavori "Journey into a fragile landscape" e "Dust" sono stati selezionati in occasione del Dummy Award del Fotobook Festival di Kassel. Nel 2011 ha invece vinto con "Dust" il premio "Open your book" indetto dal SiFest. Nel 2013 è stato invitato dal Fotomuseum di Winterthur a prendere parte al Plat(t)form 2013.

I suoi lavori sono conservati in diverse istituzioni pubbliche come il MAXXI di Roma, Linea di Confine per la Fotografia Contemporanea, il Museo del Territorio Biellese. È co-fondatore di Documentary Platform (www.documentaryplatform.com), archivio visivo sull'Italia contemporanea presentato nell'ambito di Mutation III (Festival Internazionale di Roma, MACRO, 2010; Eyes On-Monat der Fotografie Wien, Vienna, 2010).

pubblicato in data: