Tecniche costruttive nelle valli dell'Ossola

campi scuola

iscrizioni entro il 15 maggio 2013

Nel contesto del borgo medievale di Ghesc (Montecrestese - VCO), abbandonato da oltre cento anni, l'Associazione Canova, per il recupero e la valorizzazione dell'architettura rurale in pietra, organizza tre campi scuola estivi inerenti l'utilizzo della pietra nelle costruzioni tradizionali.

I corsi offrono un'esperienza pratica legata al costruire con la pietra: gli studenti potranno comprenderne gli impieghi, la lavorabilità, la resa estetica, immergendosi in una realtà affascinante e ricca di storia. Oltre alle attività pratiche sono previsti approfondimenti teorici e visite guidate.

Destinatari: I corsi sono aperti a tutti e non richiedono specifiche competenze di base.
Sistemazione: l'alloggio in un edificio nella frazione di Croppomarcio, a 200 mt dal villaggio di Ghesc.

Costo: 430€. La quota comprende vitto, alloggio, lezioni pratiche e teoriche, quota associativa ed assicurazione. Iscrizioni: entro il 15 maggio 2013 o al raggiungimento del numero massimo di partecipanti (10 studenti)

Le strutture ad arco  | 02 - 07 agosto 2013

L'architettura rurale delle valli dell'Ossola presenta numerosi esempi di strutture voltate la cui realizzazione ha da sempre interessato l'impiego della pietra, vista la naturale disponibilità del materiale. Lezioni ex cathedra, affiancate dall'osservazione diretta e dalla misurazione e studio di alcune strutture presenti in zona, porteranno lo studente alla comprensione del funzionamento statico dell'elemento strutturale, fondamentale per la sua realizzazione. La pratica riguarderà, la costruzione della centina in legno, la predisposizione di piedritti e rinfianchi in muratura, la preparazione ed il posizionamento dei conci in pietra.

Il tetto in piode |  09 - 14 agosto 2013

La copertura in piode è una particolarità delle vallate Ossolane e ne connota in modo significativo l'estetica dei villaggi: le tradizionali lastre di beola, lavorate a spacco, sono posate a correre con inclinazione quasi nulla e sono sostenute da capriate in legno. Le lezioni saranno principalmente pratiche, precedute da una lezione teorica sulle differenti tipologie presenti e dall'osservazione diretta di una copertura esistente, per comprenderne le caratteristiche ed il funzionamento statico. Lo studente imparerà a realizzare la capriata ossolana in legno, a lavorare le lastre di pietra ed a posizionare le piode correttamente per garantire l'impermeabilità della copertura.

Muratura a secco | 16 - 21 agosto 2013

La pietra ha da sempre rappresentato per l'Ossola un elemento essenziale nel paesaggio antropizzato. Terrazzamenti, ponti, mulattiere, chiese ed abitazioni sono testimonianza di un dialogo tra uomo e natura in continua evoluzione. Capire il funzionamento strutturale di una muratura in pietra significa prima di tutto capire il materiale con la quale viene costruita, conoscerne la lavorabilità, il peso e la tecnica di posa. Dopo un primo approccio teorico lo studente si confronterà direttamente, affiancato dai docenti, con la costruzione di una muratura a secco. Sarà inoltre possibile osservare da vicino le differenti tecniche costruttive imparando a "leggere" il tessuto murario quale specifica espressione di un'epoca storica.

Info: web www.canovacanova.com | email: associazione@canovacanova.com

pubblicato in data: