Applicazione di intonaco cocciopesto e finiture

laboratorio teorico-pratico

Robella (AT), 21-23 giugno e 5-7 luglio 2013

Nella splendida cornice del Castello di Robella, nel Monferrato, Rete solare per l'autocostruzione in collaborazione con il maestro Danilo Dianti e l'arch. Giulia Cotta, organizza un ciclo di corsi di intonacatura a cocciopesto, dai fondi fino al tinteggio. 

Il laboratorio avrà un taglio eminentemente pratico. Durante il weekend del 21/23 giugno, dal venerdì pomeriggio alla domenica, ci sarà la prima parte del ciclo: verrà intonacata con la tecnica del cocciopesto un'ala antica del castello. Durante il weekend del 5/7 luglio seguirà la seconda parte del ciclo con un tinteggio sempre a cocciopesto del muro precedentemente intonacato.

Vi sarà la stesura di intonachino preparato al momento con uso di soli materiali naturali per ottenere un risultato finale il più possibile vicino all'originale. Per fare capire appieno la tecnica del cocciopesto si preparerà il materiale partendo dall'inizio: verranno frantumati mattoni e tegole con la molazza fino ad ottenere una polvere di laterizio che sarà miscelata a puro grassello di calce aerea naturale certificata per ottenere il cocciopesto.

Il laboratorio, per esigenze didattiche, è limitato a soli dieci partecipanti.
Il corso è aperto a tutti: artigiani, professionisti e interessati con buone capacità manuali.
Alla fine del corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione.

Costo: Il costo di ogni corso è di 166 euro IVA inclusa e comprende due pranzi di sabato e domenica. Sarà possibile pernottare a prezzi modici presso agriturismi e strutture ricettive della zona.

Scadenza iscrizioni: 14 giugno per il corso di giugno e 28 giugno per il corso di luglio.

Per partecipare è obbligatorio avere scarpe da lavoro e guanti.

Appuntamento: 21/23 giugno e 5/7 luglio 2013
Castello di Robella (AT) nel Monferrato

Per informazioni ed iscrizioni: email info@autocostruzionesolare.it | tel. 3202593653 (ore ufficio).
web www.autocostruzionesolare.it/events

Il ciclo di workshop è patrocinato dal Forum Italiano Calce (www.forumcalce.it).


Cocciopesto

è un rivestimento murale a base di puro grassello di calce aerea addizionata a polvere ottenuta da coppi e laterizi frantumati. Questo aumenta la resistenza all'acqua e la possibilità di applicazione in esterno. E' una tecnica già in uso ai tempi dei Romani, di origine fenicia, con applicazioni in tutta l'area mediterranea. Viene usata come finitura per muri ma anche come pavimentazione, ed è tuttora praticata in Italia da artigiani professionisti. Può avere colorazioni che vanno dal giallo ocra al rosso mattone a seconda del colore dei laterizi impiegati.

E' un materiale ideale per applicazioni di bioarchitettura perché naturale al 100% e di pregevole effetto estetico. Se opportunamente lavorato può essere completamente idrorepellente e applicato in ambienti a contatto con acqua, come ad esempio nei bagni. Per queste sue caratteristiche durante l'impero romano fu impiegato in maniera massiccia nelle cisterne terme ed acquedotti dell'impero (tuttora si possono osservare intonaci a cocciopesto millenari in molti siti archeologici).

pubblicato in data: