Conservazione dei beni culturali in aree a rischio di calamità naturale

Modena, marzo - novembre 2014

Sono aperte le iscrizioni al master di I livello "Progetti e metodi per la conservazione dei beni culturali in aree a rischio di calamità naturale", organizzato dal Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari" dell'Università di Modena e Reggio Emilia.

Il Master ha lo scopo di sviluppare una specifica preparazione in campo progettuale e metodologico, nonché una conoscenza di base in ambito storico artistico, in modo tale che il professionista sia qualificato per suggerire e gestire i più appropriati metodi di intervento, intesi come prevenzione e salvaguardia del bene culturale. In quest'ottica si forniranno specifiche competenze tecniche, che consentiranno al professionista di gestire, progettare, velocizzare ed ottimizzare le strategie di intervento per la conservazione dei beni culturali.

Moduli

• Analisi storico-archeologico-geografica del bene culturale 
• Caratterizzazione sismica del suolo
• Geologia, idrogeologia e idraulica
• Geomatica per i beni culturali e il territorio
• Geotecnica

• Ingegneria delle strutture
• Restauro e consolidamento delle strutture
• Restauro e Consolidamento delle strutture
• Pianificazione territoriale ed urbanistica pre e post evento calamitoso
• Laboratorio di GIS

Requisiti
Laurea in Ingegneria, Architettura e affini, vecchi e nuovi ordinamenti.

Contributo di iscrizione: 4.500,00 €
Agevolazioni: possibilità di assegni formativi, informazioni sul sito di E-R formazione e lavoro.

Durata e sede: da marzo a luglio 2014 presso il Dipartimento di Matematica e il Dipartimento di Ingegneria "Enzo Ferrari", Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, sede di Modena.
Lo stage si potrà svolgere da luglio a novembre 2014.

Iscrizioni entro il 30 gennaio 2014

info e bandowww.unimore.it

pubblicato in data: