Progetto di riciclo e infrastrutturazione del territorio

L'incontro nasce della necessità urgente di revisione delle pratiche di trasformazione del territorio

Milano, 26 e 27 febbraio 2015

Il tema dell'infrastrutturazione del territorio, considerato in rapporto alla conclusione del ciclo di crescita dell'urbanizzazione che ha trasformato le città e i territori italiani nell'arco degli ultimi decenni è l'argomento del seminario "Progetto di riciclo e infrastrutturazione del territorio. Selezione, manutenzione, nuovi modelli" in programma al Politecnico di Milano il 26 e 27 febbraio. Partecipano i ricercatori della rete PRIN "Re-cycle Italy" assieme ad alcuni ospiti della comunità scientifica internazionale e delle istituzioni civili.

Il seminario è una tappa intermedia del percorso di ricerca triennale PRIN (Progetto di ricerca di interesse nazionale) 2011 - coordinato dall'Università IUAV di Venezia - curato dalle Unità di Ricerca del Politecnico di Milano e del Politecnico di Torino, con la partecipazione di docenti delle unità di ricerca dello IUAV e dell'Università degli Studi "G. d'Annunzio" di Chieti - Pescara e della Scuola Politecnica dell'Università degli Studi di Genova.

La due giorni di studio, riflessione e dibattito scaturisce dalla necessità urgente di un ripensamento delle pratiche di trasformazione del territorio, assieme alla revisione degli strumenti e delle strategie che le scienze del territorio e il progetto architettonico e urbano, a qualsiasi titolo, sono chiamate a mettere in atto rispetto all'esigenza di recuperare, trasformare e riciclare un capitale fisso territoriale già in buona parte presente.

Per questo motivo il convegno promuove la riflessione intorno a tre principali condizioni operative non necessariamente complementari. Il problema della selezione di quelle parti del territorio e delle reti ancora in grado di esprimere un potenziale; la loro manutenzione; la ricerca di modelli di intervento capaci di impostare scenari innovativi. Dopo una serie di interventi di apertura nella prima giornata, il seminario prevede, nella seconda giornata, tre sessioni plenarie in ciascuna delle quali si susseguiranno gli interventi di tre relatori, chiamati ad esprimere il proprio punto di vista rispetto alle sollecitazioni del tema seminariale.

Due sessioni di "domande" e "commenti" apriranno e chiuderanno la seconda giornata, proponendo ulteriori argomenti di dibattito e riflettendo sugli esiti dell'incontro.

I lavori del seminario saranno accompagnati da alcune installazioni messe a punto dalle diverse unità di ricerca partecipanti, allo scopo di offrire uno sguardo su alcune delle ricerche in corso. Nell'occasione verranno raccolte e presentate anche le "Cartoline dai territori infrastrutturati", esito della call internazionale lanciata in occasione dell'evento.

Al Seminario si susseguiranno gli interventi di: Gabriele Pasqui, Ilaria Valente, Renato Bocchi, Michele Arnaboldi, Carlo Durante, Guido Morandini, Andrea Rolando, Gianlcuca Fagone, Paolo Verri, (26 febbraio 2015); Antonio De Rossi, Michela Tiboni, Carlo Magnani, Chiara Merlini, Federico Zanfi, Patrizia Gabellini, Ezio Micelli, Giambattista Zaccariotto, Marco Bovati, Andrea Gritti, Livio De Santoli, Ugo Morelli, Dieter Leyssen, Gustavo Ambrosini, Mauro Berta, Cristina Bianchetti, Panos Mantziaras, Agostino Cappelli, Arturo Lanzani, Michela Barosio e Carmen Andriani (27 febbraio 2015).

Nella giornata del 26 febbraio le installazioni saranno inaugurate con il contributo di Piero Orlandi, Giovanni Hänninen, Andrea Jemolo e Francesca Frassoldati.

Nello stesso giornata sarà presentato Experia - Viaggio in Italia nell'anno dell'Expo, un progetto cross mediale realizzato da Rai Expo, Politecnico di Milano e Padiglione Italia. Un racconto delle trasformazioni del paesaggio italiano attraverso una serie di documentari televisivi, una piattaforma web interattiva e una serie di eventi in programma a giugno durante EXPO Milano 2015.

Il convegno internazionale sarà quindi l'occasione per lanciare l'iniziativa Racconta il tuo territorio-diventa protagonista del Padiglione Italia, un concorso riservato a studenti universitari di tutta Italia che darà la possibilità ai vincitori di essere ospitati e di presentare i propri progetti al pubblico nel corso delle serate Experia in programma durante l'Esposizione Universale.

» Pieghevole con programma

Appuntamento: 26 febbraio dalle ore 17.30 alle ore 20.30 e 27 febbraio dalle 9.30 alle 17.30
Scuola di Architettura e Società, aula Rogers, via Ampère, 3 - Milano.


Credits Convegno Internazionale
Comitato scientifico: I. Valente (Coord, UdR_PoliMi), A. De Rossi (Coord, UdR_PoliTo), G. Ambrosini, C. Andriani, G. Durbiano, A. Lanzani, C. Magnani, C. Merlini, G. Postiglione.
Coordinamento: PoliMi_A. Gritti (responsabile Laboratorio Re-cycle Italy), con M. Bovati e F. Zanfi PoliTo_M. Berta (responsabile Laboratorio Re-cycle Italy) con A. Armando e M. Crotti.
Organizzazione: PoliMi_C. Cozza, A. Oldani PoliTo_ M. Giusiano

Credits contributo progetto Experia
Rai Expo: Guido Morandini, Carlo Durante, Marina Liuzzi, Davide Di Stadio, Massimo Favia, Gianluca Fagone, Elisabetta Foti. Padiglione Italia: Paolo Verri Politecnico di Milano: Andrea Rolando.

pubblicato in data: