Dalla Biennale di Venezia al Penitenziario di Padova: arriva il workshop Abitare Ristretti - Economie Solidali

workshop internazionale di progettazione

pubblicato il: - ultimo aggiornamento: 

Venezia, 29 ottobre - 2 novembre 2016 | proroga iscrizione entro il 22 ottobre 2016

In occasione di Gang City, il ciclo di workshop collaterale alla XV Mostra Internazionale di Architettura di Venezia promosso da DIST (Dipartimento Interateneo di Politecnico e Università di Torino, si svolgerà, dal 29 ottobre al 2 novembre 2016, il workshop internazionale di progettazione Abitare Ristretti - Economie Solidali.

Per cinque giorni architetti, ingegneri, giuristi e sociologi si dedicheranno allo studio e al progetto del carcere, elaborando non un semplice luogo di reclusione, ma un posto dove lavorare e abitare. 

Il workshop intende guardare più da vicino la vita all'interno delle prigioni, calandosi nei panni di detenuti, operatori e agenti. Per raggiungere lo scopo, i partecipanti saranno condotti a visitare il Penitenziario di Padova e si potranno confrontare con chi vive e utilizza quello spazio per poi esporne racconti e idee.

Il workshop Abitare Ristretti - Economie Solidali

Partendo dal presupposto che la propensione alla modifica degli spazi in cui si vive ha origine dal desiderio umano di sopravvivenza, il workshop intende indagare proprio le numerose forme di sopravvivenza che si possono avviare all'interno delle prigioni o, più in generale, nei luoghi in cui la gente si trova ad essere ghettizzata ed emarginata.

In un'ottica più ampia, il pensiero si rivolge alle popolazione disagiate e vuole aiutarle a costruire una dimensione lavorativa che coincide con la propria emancipazione e con l'affermazione di una libertà esteriore ed interiore.

Il percorso formativo vuole contemporaneamente liberare i progettisti dalle sovrastrutture sociali, per prendere parte ad un miglioramento della qualità della vita di persone che si trovano in condizioni di fragilità. 

Si analizzerà quali sono le pratiche da seguire per riqualificare le carceri esistenti e per introdurre una cultura dello spazio, che dovrà essere non soltanto abitato, ma anche costruito e mantenuto, all'interno di qui luoghi di reclusione e di esclusione sociale.

La progettazione verrà presentata come mezzo per ridistribuire diritti e risorse e come l'esito di un cammino multidisciplinare, necessario per affrontare il tema degli spazi carcerari sotto ogni punto di vista, attraverso un'indagine diretta e il coinvolgimento di chi vive quotidianamente quell'ambiente.

Partecipazione

La partecipazione è aperta ad architetti, ingegneri, operatori sociali e giuristi interessati ad affrontare l'argomento trattato.

Iscrizione e costi

Per iscriversi al workshop è necessario scrivere a workshop.politounito@gangcity.it inviando una lettera motivazionale e il proprio portfolio entro il 22 ottobre 2016.

La partecipazione all'evento richiede il versamento di una quota pari a 300 €, incluso il biglietto di ingresso alla XV Mostra Internazionale di Architettura La Biennale di Venezia.

Le spese di alloggio non sono incluse nella quota di iscrizione.

Crediti formativi professionali

Il Politecnico di Torino in collaborazione con Ala Assoarchitetti erogherà 15 CFP per gli architetti che parteciperanno all'evento.

Appuntamento

dal 29 Ottobre al 2 Novembre 2016
Spazio Thetis, Arsenale Nord, f. Calle Donà Castello - 2737 Venezia

Programma | Bando

Per ulteriori informazioni visitare i siti internet www.gangcity.it e www.artieri.org oppure scrivere a workshop.politounito@gangcity.it