Simplicity is very sophisticated

iscrizioni entro il 31 ottobre 2006

 

Qual è il processo di creazione di uno spazio teatrale?

18 - 19 - 20 - 21 novembre 2006
a cura di JEAN-GUY LECAT

 

Il laboratorio è aperto a studenti, giovani professionisti, architetti, scenografi, direttori di scena e anche ad attori o tecnici.

Al termine dei 4 giorni di laboratorio verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

costo: 250,00 euro - 225 euro per i tesserati TeatroStudioBlu

Max 15 partecipanti

Creare una performance teatrale significa rappresentare la vita in uno spazio ridotto e in un tempo compresso e quindi in una forma "concentrata".

Jean-Guy Lecat, durante i venticinque anni di lavoro a stretto contatto con Peter Brook, ha sviluppato il raro pregio di riuscire ad adattare e trasformare spazi convenzionali e non, per adeguarli alle esigenze e alla filosofia della Compagnia: eliminare la distanza fra il pubblico e la scena.
Come deve essere questo spazio, che dimensioni deve avere, come possiamo strutturarlo perché divenga luogo di condivisione dove il pubblico possa sentirsi realmente "immerso" nella scena?
Qual è il reale processo di creazione di uno spazio teatrale?

Ai partecipanti verrà dato un testo da leggere, gli verrà chiesto di immaginare lo spazio migliore per raccontarne la storia e sulla base di ciò dovranno rappresentare con qualsiasi tecnica lo spazio immaginato (semplici disegni, modelli ecc…).

L'ultimo giorno verranno presentati e discussi i vari "progetti".
Le mattine saranno utilizzate per visitare alcuni teatri/spazi teatrali in Firenze, Prato e Pistoia, per discuterne i relativi pregi e/o problemi reali e per suggerire idee e soluzioni.


Informazioni:
Ass. Cult. TeatroStudioBlu - Via Borgo Viterbo, 32 - Pistoia
Tel. 0573 977 225 – 347 9586451
info@teatrostudioblu.org | www.teatrostudioblu.org

 

pubblicato in data: