Sicurezza e cantiere

Sei Seminari di Alta formazione

Rossano (CS), 1 dicembre 2007

E.F.E.P.I.R. Calabria
ASSIMPRESA CALABRIA C.I.A.A.I. CONFEDERAZIONE LIBERE ASSOCIAZIONI ARTIGIANE ITALIANE

Sei Seminari di Alta formazione: Sicurezza e cantiere: Norme, Linee guida, Il progetto operativo e la sua cantierizzazione, Procedure di sicurezza impianti, Progetto di messa in sicurezza in emergenza

Sede dei Seminari: Rossano (CS) - Cooperativa Produzione, Lavoro e Servizi U.O.L.E. (Unione operai lavori edili) S.c.r.l.

I Seminari sono rivolti: Responsabile tecnici delle Imprese, Responsabile per la sicurezza.

Docenza: Esperti del mondo delle imprese e docenti universitari

Coordinamento scientifico: Prof. arch. Francesco Suraci

Periodo: Dicembre 2007

Primo Seminario: 1 dicembre 2007 - Progetto di messa in sicurezza del cantiere in emergenza - Relatore: Prof. arch. Francesco Suraci

Il seminario si occupa dei rischi che possono colpire un cantiere di opere edilizie e/o infrastrutturale semplice o complesso e gli impianti annessi nel momento in cui si verificano o si originano fenomeni meteorologici di particolare intensità, da cui derivano eventi rilevanti quali alluvioni, frane e valanghe. Ciò può accadere, e questi fenomeni hanno spesso conseguenze drammatiche cosi come ci insegna la storia recente. Quando l'Emergenza colpisce non c'è più tempo per informarsi e per pensare: bisogna agire. Per farlo occorre essersi informati ed aver pensato prima a predisporre un adeguato piano-progetto di governo del rischio.

Pertanto la comunicazione affronta la definizione e il concetto del rischio e la concreta possibilità che si verifichi un evento dannoso o pericoloso per gli uomini e le cose, sia esso di carattere naturale che antropico. In particolare verranno affrontati i fenomeni franosi attraverso la classificazione di Varnes (1978) che in base al tipo di movimento franoso, divide i fenomeni in sei classi principali: crolli, ribaltamenti, scivolamenti (rotazionali e traslativi), espansioni laterali, colate, fenomeni complessi.

 

Per maggiori informazioni: www.lavoripubblici.info

pubblicato in data: