SHELLter - realizzazione di un modulo abitativo autocostruito

workshop didattico-sperimentale

Roccamontepiano (CH), 22 - 26 giugno 2009

Workshop didattico-sperimentale finalizzato alla realizzazione di un prototipo del sistema "SHELLter", promosso dall'Università degli Studi Roma Tre - Dipartimento di Progettazione e studio dell'architettura, in collaborazione con il Centro di Documentazione delle Case di Terra di Casalincontrada (CH) e le università abruzzesi di Chieti-Pescara e L'Aquila.

SHELLter è il nome dato ad un sistema costruttivo sviluppato presso l'Università degli Studi di Roma Tre da un gruppo di progettisti coordinato dall'architetto Stefan Pollak a partire da alcune tecniche costruttive concepite in Perù con terra cruda e aste vegetali e pensate per le zone altamente sismiche della costa pacifica e degli altopiani andini.

Il nome gioca sull'assonanza delle parole inglesi shelter (dimora o protezione) e shell (guscio), proprio perché vuole porsi come alternativa ecologica e sociale alla cultura dei ricoveri prefabbricati. L'esecuzione del sistema è infatti volutamente semplice, tanto da poter essere eseguita in autocostruzione, con la partecipazione di studenti, utenti finali, semplici cittadini o altri volontari.

Parteciperanno al workshop studenti di architettura ed ingegneria provenienti dai tre atenei, che parallelamente alla sperimentazione manuale potranno assistere ad un ciclo di lezioni su temi costruttivi ed ambientali. Legambiente, Circolo di Chieti, ospita l'evento e fornisce supporto logistico, insieme ad altre associazioni ed istituzioni locali.

Il sistema costruttivo che sarà realizzato e testato usa prevalentemente materiali naturali, tra cui legno, canne vegetali e terra cruda. Si presta per realizzare unità abitative o edifici pubblici di piccole dimensioni. La rete di partner promotori, in prospettiva, intende proporre l'autocostruzione di un piccolo edificio con finalità sociale in uno dei comuni colpiti dal terremoto abruzzese dell'aprile scorso.

Appuntamento: 22 - 26 giugno 2009 - Roccamontepiano (CH)

Per maggiori informazioni
e-mail: pollak@uniroma3.it | Tel. 06.57 33 29 62

pubblicato in data: