Homekeytavolo

tavolo

tag tavolo

CLINT: e chi l’ha detto che le dimensioni contano?

CLINT: e chi l’ha detto che le dimensioni contano?

Come arredare un piccolo spazio esterno senza sacrificare comfort e stile

Arredare uno spazio esterno di piccole dimensioni può sembrare un’impresa ardua, quasi impossibile. Chi ha un piccolo balcone, o un terrazzo di piccole dimensioni, sa bene cosa vuol dire fare i conti con gli spazi ridotti che non ti consentono di arredare il proprio spazio esterno come vorresti.
Paradigma. Il tavolo dell'architetto: Michele De Lucchi e le sue Earth Stations sono i protagonisti del settimo appuntamento

Paradigma. Il tavolo dell'architetto: Michele De Lucchi e le sue Earth Stations sono i protagonisti del settimo appuntamento

mostra di architettura al Museo del Novecento di Firenze

È Michele De Lucchi il protagonista del settimo appuntamento di Paradigma. Il Tavolo dell'Architetto, in programma fino ad aprile al Museo Novecento di Firenze. Per l'occasione, l'architetto presenterà le sue Earth Stations, progetto di ricerca incentrato sull'evoluzione del tema dell'abitare e la qualità della vita dell'uomo sulla Terra. Firenze, 22 novembre 2019 - 30 aprile 2020
Tavolo 70s: quando l’innovazione nasce da uno sguardo ri-volto al passato

Tavolo 70s: quando l’innovazione nasce da uno sguardo ri-volto al passato

La classicità del tavolo reinterpretata dal design Cristian Sporzon

Cristian Sporzon, designer e architetto italiano, nato nella provincia brianzola culla del mobile artigianale, della ricerca e dell’innovazione tecnologica, inizia la sua carriera di architetto nella progettazione di punti vendita. È qui che scopre e si avvicina sempre più alla dimensione dell’interior design, rimettendo in gioco il suo background culturale e professionale per mescolarlo alla materia.
Design
Il tavolo MIETTA, il Made in Italy di A.zetaDESIGN

Il tavolo MIETTA, il Made in Italy di A.zetaDESIGN

Dalla sapienza dei maestri artigiani e il carattere di una designer italiana, nasce MIETTA: un tavolo nuovo nella forma e accattivante nell’estetica

Le linee tagliano, le sezioni slittano e tutto si ricompone in un nuovo equilibrio in cui la simmetria scompare.
Si torna alla natura e qui si cercano l'essenza della materia e l'emozione. Dalle acque della laguna veneziana si recuperano le Briccole, i pali che per decenni hanno guidato per le vie del mare: vengono estratti, essiccati, sezionati e portati nel laboratorio della Brianza a cui Alessandra ha affidato il suo progetto.
Design
MA.T.O: sperimentazione e artigianalità

MA.T.O: sperimentazione e artigianalità

Il giovane studio di design presenta i suoi prodotti di tendenza

MA.T.O: oggetti e linee semplici ma originali si armonizzano a forme attuali ma con caratteristiche retrò. Ciascun progetto viene affrontato considerando ogni aspetto che lo compone, dal concept alla realizzazione in laboratorio, rendendolo così un vero e proprio pezzo artigianale.
Giovanni Minelli: sperimentare la ribellione

Giovanni Minelli: sperimentare la ribellione

Dall’ispirazione dell’artista, una suggestiva collezione di complementi d’arredo

Si rimane indubbiamente incantati dalla collezione Armonie dell’artista Giovanni Minelli, che sviluppa un progetto partendo dal concetto, senza dubbio forte, di ribellione. Ribellione come unico gesto espressivo, anche nei materiali che compongono l’oggetto, che plasmandosi, assumono caratteristiche nuove e forme sofisticate, pur mantenendo intatta la loro funzione.
Design
Agua Verde Apartment: design e comodità in 30 mq

Agua Verde Apartment: design e comodità in 30 mq

Leandro Garcia firma la ristrutturazione di una singolare abitazione in Brasile.

Immaginate spazi ben progettati, colori che ne esaltano la luminosità ed estrema funzionalità negli spazi. Aggiungeteci camera, bagno, soggiorno, sala da pranzo, angolo cottura, lavanderia e 30 mq. Ebbene sì, la metratura totale di questo appartamento a Curitiba, in Brasile, è di soli 30 mq.
Oggetti di design made in Taranto firmati Giuliano Ricciardi

Oggetti di design made in Taranto firmati Giuliano Ricciardi

Addio alle grandi capitali del Mondo, oggi è dalla Puglia che arriva dal talento determinato di un giovane interior designer locale

Volere è potere, solo un detto forse, ma per un giovane interior designer tarantino questa è più che altro la sua realtà. Lui si chiama Giuliano Ricciardi ed è l’artefice e il fondatore dello studio D-Lab, arrivato al successo giungendo alla Design Week meneghina direttamente da Taranto.