La legge regionale per lo sviluppo del patrimonio edilizio: opportunità di intervento

Incontro Ance

Milano, 18 settembre 2009 ore 9.00

La necessità di un rilancio dell'economia attraverso l'attività edilizia e di una riqualificazione del patrimonio urbanistico ed edilizio al fine di fornire una risposta adeguata ai bisogni abitativi delle famiglie costituisce la principale finalità della legge regionale n. 13/2009 recante "Azioni straordinarie per lo sviluppo e la qualificazione del patrimonio edilizio ed urbanistico della Lombardia".

Il provvedimento, che si applica a decorrere dal prossimo 16 ottobre, ha dato attuazione all'Intesa tra Stato, Regioni e autonomie locali per il rilancio dell'economia attraverso l'attività edilizia, sancita nella Conferenza Unificata del 1° aprile 2009, ed è diretto a promuovere un'azione straordinaria dei soggetti pubblici e privati con l'obiettivo primario di favorire la ripresa economica, coniugando la risposta ai bisogni abitativi delle famiglie con la massima valorizzazione e utilizzazione del patrimonio edilizio e urbanistico presente sul territorio lombardo.

Alla luce dell'importanza che il provvedimento assume per il rilancio dell'attività nel settore dell'edilizia e in prossimità dell'entrata in vigore delle nuove disposizioni normative, Assimpredil Ance ha organizzato, d'intesa con la Regione Lombardia, un convegno con l'obiettivo di illustrare ed approfondire i contenuti della legge, analizzandone le modalità applicative attraverso l'individuazione degli interventi consentiti e dei relativi aspetti procedurali, anche alla luce delle disposizioni premiali e delle limitazioni connesse alle varie tipologie di opere.

Si ricorda che l'incontro è gratuito ma è necessario compilare esclusivamente la scheda di partecipazione e inviarla via fax 02.88129556 o mail c.basso@assimpredilance.it

Appuntamento: venerdì 18 settembre 2009 dalle 9 alle 13
Assimpredil Ance via San Maurilio 21 Milano

ANCE: www.ance.it

pubblicato in data: