Italians do it better. L'architettura italiana all'estero

mostra di architettura

Milano, 24 settembre - 20 ottobre 2009

Spazio FMG per l'Architettura di FMG Fabbrica Marmi e Graniti ospita la mostra ITALIANS DO IT BETTER: creatività e qualità del Made in Italy attraverso progetti di quattro studi di architettura milanesi chiamati a confrontarsi con realtà e culture straniere.

"Abbiamo selezionato i lavori realizzati recentemente da studi affermati e giovani che offrono uno spunto di riflessione sull'opera dell'architettura italiana contemporanea all'estero, sempre più richiesta ed apprezzata dalla committenza internazionale per l'alto standard qualitativo" commentano Luca Molinari e Simona Galateo - curatori della galleria milanese in via Bergognone - "Dal progetto dell'I Hotel, il grattacielo scenografico che si staglia sospeso al di sopra di un nuvola di vapore sui tetti di Dubai realizzato da Park Associati, al grande centro commerciale in piena sintonia con l'imponente architettura del centro storico e artistico di San Pietroburgo di piuarch. In mostra anche due progetti realizzati in paesi che si discostano dai grandi circuiti internazionali come la Georgia dove Freyrie & Pestalozza insieme a David Chipperfield e Michele De Lucchi hanno realizzato il masterplan di un nuovo ateneo e un ponte pedonale per la Black Sea University di Tbilisi, e il villaggio turistico Marina Residence in Benin di Peia Associati con 5U AA progettato nel pieno rispetto della tradizione architettonica africana".

L'I Hotel & Resort realizzato nel 2007 a Dubai da Park Associati è una vera e propria torre-palafitta realizzata per Saporiti Italia che poggia su una foresta di colonne alte 60 metri che spruzzano acqua nebulizzata creando vortici d'aria fresca con cui vengono ventilati gli interni.

Peia Associati si distingue per aver lavorato prettamente all'estero e mette in mostra il progetto per il villaggio turististico Marina Residence in Benin. L'idea del progetto nasce dall'esigenza di interpretare l'identità africana re-inventando la tradizione e lo stile architettonico locale in chiave contemporanea ed elegante. Il progetto si distingue per la griglia urbana di strade caratterizzato da un sistema di "muri" ispirati all'architettura urbana nordafricana che separano le singole ville. Una sintesi tra innovazione e tradizione, lusso e basso impatto ambientale, globalizzazione e cultura locale, lifestyle e rispetto per la dignità umana.

Lo studio Freyrie & Pestalozza insieme a David Chipperfield e Michele De Lucchi si sono invece messi a confronto con un progetto per il nuovo ateneo e un ponte pedonale della Black Sea University a Tbilisi in Georgia.

Lo studio piuarch ha invece realizzato nel 2006 il Pochtamtskie Dvory Business Center, importante centro commerciale strutturato su 7 piani e situato nel centro storico di San Pietroburgo. L'edificio comprende uffici, aree commerciale, un lussuoso lunge-bar e una grande hall centrale. Il progetto ha mantenuto intatta la facciata storica del palazzo e comprende una meravigliosa vista panoramica sulla Cattedrale di San Isacco e l'Hermitage.

Appuntamento: vernissage 24 settembre - h 18.30
24 settembre - 20 ottobre 2009 | Ingresso Libero
martedì - sabato h 15:00 - 20:00
SpazioFMG per l'Architettura Via Bergognone 27, Milano

Spazio FMG di FMG Fabbrica Marmi e Graniti [ www.spaziofmg.com ] è una galleria aperta al pubblico in collaborazione con il Corriere della Sera e con il patrocinio del Comune di Milano che si propone come punto di incontro e confronto per architetti, studenti e appassionati di architettura e design. Un impegno importante che testimonia il profondo legame e l'autentica passione che FMG ha per il mondo dell'architettura, anche e soprattutto attraverso i propri materiali.

pubblicato in data: