Intersezioni urbane | architetturacommestibile

i progetti per l'area nord di Rovigo dalla Facoltà di Architettura di Ferrara

Rovigo, 1 - 11 ottobre 2009

Mostra dei progetti didattici per l'isolato tra i viali Marconi e Porta Adige, le vie Petrarca e Alighieri svolti nell'ambito dei Laboratori di Progettazione architettonica 4 della Facoltà di Architettura di Ferrara.

Tre Laboratori di progettazione architettonica 4 della Facoltà di Architettura di Ferrara, coordinati dal Prof. Alessandro Massarente, hanno svolto le proprie attività didattiche utilizzando come caso studio le aree, attualmente occupate da SITA, ASM e centro Don Bosco, comprese nell'isolato tra i viali Marconi e Porta Adige, le vie Petrarca e Alighieri, nei pressi della stazione ferroviaria del capoluogo. Circa un centinaio di studenti, provenienti anche da diversi Paesi europei ed extraeuropei, hanno elaborato oltre 40 proposte progettuali a scala urbana e architettonica, con la supervisione di collaboratori e docenti, finalizzate alla riqualificazione e valorizzazione delle stesse aree.

Le esplorazioni progettuali esposte nella mostra potranno evidenziare al pubblico come l'area oggetto di studio sia stata per gli studenti di Ferrara il luogo in cui sperimentare progettualmente diverse possibilità configurative di tessuti urbani a prevalente destinazione residenziale, articolati in diversi possibili scenari, a volte tra loro alternativi, secondo alcune destinazioni d'uso ritenute compatibili con le caratteristiche dell'area.

Tra queste le residenze speciali per giovani lavoratori, giovani coppie e studenti, viste le caratteristiche localizzative dell'area, vicina alle principali arterie di ingresso da nord alla città e prossima ai nodi infrastrutturali di comunicazione con le città e i centri vicini, oltre che per fasce sociali più deboli, quali anziani, per la sua vicinanza con il centro storico. In stretta connessione con le residenze, sono state inoltre previste attività commerciali a supporto della residenza, e in certi casi sono state con le precedenti coordinate le attività scolastiche e parascolastiche (aule, mensa, auditorium), così come gli spazi e strutture per lo sport e il tempo libero, in parte già presenti nell'area. Molti di questi scenari prevedono radicali trasformazioni del sistema infrastrutturale a servizio dell'area e di quelle limitrofe, così come nuove configurazioni nella sequenza e nel disegno degli spazi pubblici, siano essi piazze, corti, portici, viali, parchi, giardini, in un'esplorazione dei possibili modi di attraversare un isolato urbano attualmente introverso ma collocato in una zona strategica della città.

Questi diversi scenari saranno presentati alla cittadinanza nel corso di una mostra, programmata dall'1 al 11 ottobre 2009 nelle sale della Pescheria Nuova a Rovigo, e aperta tutti i giorni dalle 17 alle 20, con ingresso gratuito, che si inserisce nel ciclo di mostre di architettura contemporanea "architetturacommestibile", curato per la sua sesta edizione dagli architetti Elena Lavezzo e Roberto Navarrini. Disegni e modelli a scala urbana e architettonica illustreranno le proposte degli studenti, mentre alcune immagini introdurranno agli spazi urbani che caratterizzano i diversi progetti.

Il programma dell'inaugurazione, prevista per venerdì 2 ottobre 2009 alle 17 in Pescheria Nuova, prevede i saluti del Sindaco di Rovigo, Fausto Merchiori, dell'Assessore per le Politiche per il Territorio della Regione del Veneto, Renzo Marangon, e gli interventi dell'Assessore all'Urbanistica del Comune di Rovigo, Luigi Osti, e del Presidente dell'ASM Rovigo, Giovanni Salvaggio.

Introdurranno i lavori i docenti dei tre Laboratori di progettazione architettonica 4 della Facoltà di Architettura di Ferrara, Carmelo Baglivo, Alessandro Gaiani e Alessandro Massarente.

Appuntamento: inaugurazione venerdì 2 ottobre 2009 ore 17.00
durata mostra: 1 - 11 ottobre 2009
aperta tutti i giorni dalle 17 alle 20, con ingresso gratuito
c/o Pescheria Nuova, Corso del Popolo 140, Rovigo

pubblicato in data: