BSI Swiss Architectural Award 2008

mostra internazionale di architettura

Roma, 10 ottobre - 14 novembre 2009

Verrà allestita negli spazi dell'Università Roma Tre da sabato 10 ottobre a sabato 14 novembre la mostra internazionale di Architettura Bsi Swiss Architectural Award 2008, promossa da BSI Architectural Foundation ed organizzata grazie alla preziosa collaborazione fra la Facoltà di Architettura di Roma Tre e una delle più prestigiose consorelle europee, l'Accademia di Architettura di Mendrisio (Università della Svizzera Italiana), di Mario Botta.

La mostra presenta al pubblico l'esito della prima edizione del Premio internazionale di architettura vinto dal paraguaiano Solano Benitez, figura emergente della vivace scena architettonica latinoamericana. Il Premio, a cui hanno preso parte 30 candidati, provenienti da 15 paesi, selezionati da un comitato internazionale, è promosso da BSI Architectural Foundation, con il patrocinio dell'Ufficio Federale della Cultura della Confederazione Svizzera e dell'Accademia di architettura dell'Università della Svizzera Italiana di Mendrisio, e il coordinamento dell'Archivio del Moderno di Mendrisio.

Il riconoscimento è attribuito ad architetti di età non superiore ai 50 anni, senza distinzione di nazionalità, "che hanno offerto un contributo rilevante alla cultura architettonica contemporanea, dimostrando una particolare sensibilità al contesto paesaggistico e ambientale".

La giuria, presieduta da Mario Botta e formata dagli architetti Emilio Ambasz (New York), Valentin Bearth (Coira), Zhi Wenjun (Shanghai), e da Davide Croff (Venezia), ha designato vincitore l'architetto paraguaiano Solano Benitez con la suguente motivazione "la ricerca architettonica di Solano Benitez, elaborata in un contesto politico-economico problematico, con oggettive difficoltà operative, lontano dai processi produttivi dettati dalla globalizzazione, è apparsa di qualità sorprendente. Solano Benitez usa, nella maggior parte dei casi, materiali semplici reperibili localmente, che gli consentono di raggiungere forme espressive di grande impatto e dall'intensa carica poetica; la povertà dei mezzi utilizzati risulta inversamente proporzionale alle emozioni che l'architettura riesce a trasmettere. I valori ambientali propri di quel contesto latino-americano si rafforzano nella loro identità attraverso architetture con inediti linguaggi, nuove tipologie e inaspettate qualità abitative".

La mostra, curata da Nicola Navone, presenterà, oltre ai lavori di Solano Benitez, opere di 3LHD (Sa'a Begovic, Marko Dabrovic, Tanja Grozdanic, Silvie Novak), Zagabria; David Adjaye, Londra; Francisco e Manuel Aires Mateus, Lisbona; Jesus Aparicio, Madrid; Gion A. Caminada, Vrin (Svizzera); Alfonso Cendron, Venezia; Dominique Coulon, Strasburgo; Richard Francis-Jones, Sidney; Sean Godsell, Melbourne Victoria; Thomas Heatherwick, Londra; Rick Joy, Tucson; Alberto Kalach, Città del Messico; Francisco Mangado, Pamplona; Mansilla & Tuñon, Madrid; Rahul Mehrotra, Mumbai; Quintus Miller e Paola Maranta, Basilea; Marco Navarra - NOWA, Caltagirone; Office dA (Monica Ponce de Leon, Nader Tehrani), Boston; Valerio Olgiati, Coira; Promontório Architects (João Perloiro, João Luis Ferreira, Paulo Perloiro, Paulo Martins Barata, Pedro Appleton), Lisbona; Sa'a Randic, Idis Turato, Rijeka; João Alvaro Rocha, Maia (Portogallo); Enric Ruiz Geli (Cloud 9), Barcellona; S-M.A.O. (Juan Carlos Sancho, Sol Madridejos), Madrid; Beniamino Servino, Caserta; Shuhei Endo, Osaka; The next ENTERprise (Ernst J. Fuchs, Marie-Therese Harnoncourt), Vienna; Antonio Jimenez Torrecillas, Granada; Wang Shu, Hang Zhou.

Il vincitore Solano Benitez nasce nel 1963 ad Asunción (Paraguay) e si laurea nel 1986 alla Facoltà di Architettura dell'Università Nazionale del Paraguay. Figura emergente dell'architettura latinoamericana, è stato finalista del II Premio Mies van der Rohe de arquitectura latinoamericana, e rappresentante del Paraguay alle Biennali di Venezia, Sao Paulo e Lisbona. Fondatore del Gabinete de Arquitectura, studio professionale che attualmente condivide con gli associati Alberto Marinoni, Gloria Cabral e Andrea Zelada, ha tenuto corsi e lezioni in numerose università del continente americano. Dal 2009 è docente all'Accademia di architettura di Mendrisio.


Curatore: Nicola Navone
Allestimento: Insula architettura e ingegneria srl

Sede: Università degli Studi Roma Tre - Facoltà di architettura
Padiglione 2B, ex Mattatoio di Testaccio, via Aldo Manuzio 72

Inaugurazione: sabato 10 ottobre, ore 11
Periodo di apertura
: dal 10 ottobre al 14 novembre 2009
Orari
: dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 20, Sabato, dalle ore 10 alle ore 14, Chiuso la domenica | Ingresso libero

Catalogo BSI Swiss Architectural Award 2008, a cura di Nicola Navone, Mendrisio Academy Press 2008, 196 pp. a colori, testi in italiano e inglese (35 Euro).

pubblicato in data: