basta poco... alle piante

Roma, 18 novembre 2009 ore 18.30

La Galleria di Architettura "come se" presenta un nuovo ciclo di eventi incentrati sulla sostenibilità, "l'eco...di come se", con una serata dal titolo: basta poco...alle piante, in cui si cercherà di indagare e comprendere attraverso un vero e proprio viaggio tra diverse discipline, il ruolo delle piante in rapporto all'architettura e all'ambiente.

Nell'occasione interverranno aziende che operano da molto tempo con il biodinamico, come l'azienda di Claudio Menicocci, agricoltore e viticoltore biodinamico e capiremo insieme quali sono le differenze con il biologico e l'azienda biologica Biolà, di Giuseppe Brandizzi che ha fatto di una crisi un momento di crescita ed innovazione con la vendita del suo latte crudo con i suoi pulmini mobili, il progetto è quello di attivare insieme un progetto ancora più sinergico, quello dei gruppi di acquisto.

Interverrà il dr. Fabio Francesconi esperto dei cambiamenti climatici sui sistemi vegetali naturali, che ci illustrerà come gli scenari ambientali in Italia siano fortemente cambiati in che modo e perché; Giulio Conte, biologo, socio fondatore dell'Istituto Ambiente Italia e membro del comitato scientifico di Lega Ambiente esperto di gestione sostenibile delle acque e delle risorse naturali, ci presenterà alcuni progetti realizzati con l'azienda Iridra specializzata in impianti di fitodepurazione; l'Azienda Enalg invece, ci illustrerà come è possibile produrre energia dalle alghe e di un importante progetto per Venezia; avremo la presentazione di alcuni progetti di architettura realizzati, e in fase di relizzazione ad opera dell'arch. Marcella Del Signore progettista e docente all'Università di Tulane a New Orleans in cui l'utilizzo delle risorse naturali è l'elemento centrale per l'attivazione di un processo di rigenerazione del dopo Katrina.

Nell'occasione saranno inoltre realizzate alcune installazioni. La prima ad opera del gruppo "4 cantoni," un laboratorio di ricerca aperto, con sede a Roma, che nasce con l'obiettivo di sperimentare nuovi luoghi, attraverso un'azione dal basso che vede il coinvolgimento sociale e culturale degli abitanti e delle amministrazioni in cui si trovano ad operare. La seconda installazione prevede invece la realizzazione di un muro verde verticale ad opera degli arch. Rosetta Angelini ed Antonino Di Raimo che sarà applicato sulla facciata esterna della Galleria. L'artista visiva, Isabelle Fordin ci incanterà con le sue sculture leggere che, come farfalle vibreranno sospese nello spazio denso della Galleria. Infine, con la collaborazione degli operatori e di alcuni ragazzi di CivicoZero facenti parte dell'Associazione Internazionale "Save the Children" presenteremo un piccolo-grande progetto sostenibile perchè in fondo, basta poco… per cominciare.

La serata proseguirà con la degustazione di prodotti biologici-biodinamici e con musica e danza.

Appuntamento: mercoledì 18 novembre 2009 ore 18.30
Galleria di Architettura "come se" - via dei Bruzi 4/6 Roma, quartiere San Lorenzo

Si ricorda che a San Lorenzo dal mercoledì scatta lo ZTL dalle ore 21.00

pubblicato in data: