Le verdi stanze. I giardini e le influenze di Pietro Porcinai nel Salento

convegno + visita guidata

Lecce, 15 e 16 maggio 2010

Nel Salento esistono meravigliosi giardini ispirati e progettati, verso la metà del xx secolo, dal paesaggista toscano Pietro Porcinai.

Porcinai, paesaggista fiorentino formatosi in Germania e in Belgio, fu un progettista la cui lunga carriera e le numerosissime realizzazioni sono un esempio importante della cultura novecentesca del giardino.

Nel lungo periodo che va dai primi anni '30 al 1986, progettò un gran numero di giardini e spazi aperti inserendosi nell'ottica tipica del Novecento di artista - giardiniere dalle spiccate doti personali investite in un'appassionata ricerca dello stile. Egli ha saputo legare con i suoi progetti la cultura tradizionale del giardino all'evoluzione politica e sociale del secolo scorso.

Le Verdi Stanze, nome scelto per l'evento, rivela gli accorgimenti progettuali dell'autore, il quale concepiva alcuni giardini (in particolare quello di Villa Carrelli) come una serie di ambienti chiusi, resi sempre in forme differenti, un po' a richiamare lo stile del giardino all'italiana di Villa Gamberaia a Settignano; particolarmente influente nella vita e nello stile del Porcinai

Nato da un'idea della paesaggista Elvira Addonizio, Le Verdi Stanze si articola in un incontro di approfondimento e in un tour guidato, che porterà il visitatore a vivere in prima persona le sensazioni che un giardino ben progettato può suscitare.

Programma

sabato 15 maggio - Convegno

h. 9.30 - sala conferenze ex Monastero dei Teatini, (C.so V. Emanuele) Lecce

L'incontro offre l'opportunità di approfondire la figura di Pietro Porcinai, oltre ad aspetti riguardanti la progettazione contemporanea e le scelte botaniche.

I relatori:

  • Nicola Massimo Elia, Architetto - Dirigente settore cultura, Città di Lecce
  • Elvira Addonizio, Paesaggista - Ideatrice e curatrice dell'evento
  • Vincenzo Cazzato, Professore ordinario Università del Salento e storico del giardino
  • Fabio Ippolito, Dottore agronomo - Università del Salento
  • Andrea Mantovano, Architetto
  • Filippo Pizzoni, Architetto, paesaggista e storico del giardino
  • Mariachiara Pozzana, Architetto

Domenica 16 maggio - Tour guidato

h. 9:30 - 12:30 - Visita guidata a Villa Carrelli (Lecce)

Il giardino di Villa Carrelli risale agli anni trenta e rappresenta perciò una delle prime opere di Pietro Porcinai, conserva ancora gli schemi progettuali iniziali di uno dei più influenti paesaggisti italiani del Novecento. Il giardino rappresenta un pezzetto di Toscana introdotta e completamente contestualizzata nel paesaggio salentino ed è caratterizzato da una serie innumerevole di scenari: tanti giardini in uno.

h. 10:00 - 17:30 - Visita guidata a Villa De Giorgi e a Villa Carrelli - Palombi (Monteroni di Lecce)

L'iscrizione sulla porta d'ingresso "HIC COR TIBI MAGIS PANDIT" di Villa De Giorgi lascia già presagire la sensazione di meraviglia e stupore. La particolarità di questo giardino proviene dal tentativo, azzardato ma nel complesso ben riuscito, di incorporare un insieme di stili architettonici differenti.
L'intento, probabilmente, è quello di riportare chi visita il giardino ad un tempo che fu, la presenza della fitta vegetazione ha proprio lo scopo di isolare dall'esterno, riportando il visitatore in un mondo di fantasia, un mondo antico, nel quale è piacevole perdersi. Oggi Villa De Giorgi è un elegante ed accogliente B&B.

Il giardino della Villa Carrelli-Palombi riprende, come per il giardino De Giorgi, il tema del riutilizzo di elementi architettonici che, smembrati e decontestualizzati, assumono nuovi significati quando sono ricollocati nel verde. Frammenti lapidei barocchi, grotte artificiali diventano elementi di stupore, posizionati con sapiente maestria nei punti focali del giardino.

INFORMAZIONI
La partecipazione al tour prevede la prenotazione obbligatoria e un ticket di partecipazione di 6,00 euro, comprensivo di guida e spostamenti in bus navetta.

Le visite guidate sono organizzate per gruppi e turni di visita differenti.

I dettagli dell'iniziativa, il regolamento di adesione e la scheda di prenotazione sono pubblicati sul sito www.leverdistanze.wordpress.com

 


 

Le Verdi Stanze
ideata e curata
da Elvira Addonizio, paesaggista;

organizzata dalla Cooperativa Fluxus e dall'Agenzia Freeplan Viaggi & Turismo;

con la collaborazione della Città di Lecce e del Comune di Monteroni di Lecce; Garden Club di Lecce; AIAPP - Associazione Italiana di Architettura del Paesaggio; Sprech Garden; Nardò Garden; Hotel Hermitage.

pubblicato in data: