L'eredità del Moderno. Architettura a Torino 1918-1968

Torino, 1 - 28 luglio 2010

Il 1 luglio 2010 verranno premiati a Torino i progetti vincitori dell'edizione 2010 di Architetture Rivelate. Prima della premiazione verrà inaugurata la mostra fotografica L'eredità del Moderno. Architettura a Torino 1918-1968, che si inserisce nel filone del progetto Architetture Rivelate. 

Premiazione dei progetti vincitori di Architetture Rivelate 2010

Architetture Rivelate è il premio annuale conferito dall'Ordine con l'obiettivo di segnalare pubblicamente, tramite l'affissione di targhe, gli edifici che si contraddistinguono per la qualità del progetto e della realizzazione.

Gli edifici premiati nell'edizione del 2010 sono:

  • Edificio residenziale in viale Callet 16, Bardonecchia (To);
    Gustavo Ambrosini, Cristiana Catino, Paola Gatti, Carlo Grometto, Mauro Penna (Negozio Blu Architetti Associati) e Enrica Pagliano, Gian Vittorio Porasso (Studio P167 Architetti Associati)
    Il progetto è caratterizzato da rigoroso impianto compositivo e da precisi particolari costruttivi che conferiscono all'edificio una immagine accattivante e un corretto inserimento nell'intorno.

 
Edificio residenziale in Viale Callet 16 - Bardonecchia (To)

  • Centrale termica teleriscaldamento, corso Ferrucci 123/A, Torino;
    Jean-Pierre & Marianne BuffiHugh Dutton Associés (HDA)
    Intervento scenografico, diurno e notturno, che qualifica la ingombrante presenza della macchina tecnologica  nel nuovo contesto urbano di Spina 2.

 
Centrale termica teleriscaldamento, Corso Ferrucci 123/A - Torino

  • Restauro della lavanderia a vapore e allestimento del Centro Coreografico Internazionale nel complesso della Certosa Reale di Collegno, corso Pastrengo, Collegno (To);
    Antonio Besso-Marcheis
    Intervento sobrio ed elegante in cui le componenti tecniche ed impiantistiche richieste dalle nuove funzioni valorizzano la spazialità interna della preesistenza.


Restauro della lavanderia a vapore e allestimento del Centro Coreografico Internazionale nel complesso della Certosa Reale di Collegno, Corso Pastrengo - Collegno (To)

  • Parma#33, via Parma, Torino;
    Stefano Cerruti, Giovanni Ricciuti, Davide Valle (BSA BottegaStudioArchitetti) e Massimo Giacosa, Marina Palitto (giacosapalittoarchitetti)
    Intervento di riplasmazione di una modesta preesistenza tipicamente torinese, reinterpretata con coerenti tecnologie e disinvolte soluzioni distributive.


Parma#33, Via Parma - Torino

  • PAV - Parco Arte Vivente, Centro Sperimentale d'Arte Contemporanea, via Giordano Bruno 31, Torino;
    Gianluca Cosmacini, Alessandro Fassi; ideazione artistica di Piero Gilardi
    Esempio sperimentale di recupero a nuove attività di interesse collettivo delle aree di frangia risultanti dal rinnovo edilizio urbano, un parco caratterizzato da un interessante mix espressivo e funzionale con il contributo innovativo di competenze artistiche, botaniche, architettoniche e tecnologiche.


PAV - Parco Arte Vivente, Centro Sperimentale d'Arte Contemporanea, Via Giordano Bruno 31 - Torino

  • Chiesa di Santa Teresa di Gesù Bambino e suo complesso parrocchiale, via Giovanni da Verazzano 48, Torino;
    Gianfranco Fasana, Maria Carla Lenti, Giuseppe Varaldo, Gian Pio Zuccotti, Giovanna Maria Zuccotti
    Lo spazio liturgico è una delle realizzazioni più significative e mature dell'architettura di chiese del Dopoguerra e della stagione del concilio Vaticano II; la torre campanaria e la geometria della copertura qualificano il paesaggio del quartiere, ridisegnato dalle recenti trasformazioni urbane.


Chiesa di Santa Teresa di Gesù Bambino e suo complesso parrocchiale, Via Giovanni da Verazzano 48 - Torino

  • La Città Universitaria della Conciliazione, via Fratel Prospero 41, Grugliasco (To);
    Carlo Novarino, Sebastiano Ciavarella, Antonio De Rossi, Massimo Crotti, Liliana Bazzanella, Marie-Pierre Forsans
    Sperimentazione della tipologia a corte in un edificio pubblico di grandi dimensioni che realizza un'offerta di spazi aperti e chiusi di notevole qualità abitativa e un riconoscibile contributo alla riqualificazione del difficile contesto urbano in cui il complesso è inserito.


La Città Universitaria della Conciliazione, Via Fratel Prospero 41 - Grugliasco (To)

La mostra complessiva delle sette edizioni di Architetture Rivelate, per un totale di 75 opere, andrà in Argentina a Buenos Aires dal 14 ottobre per un mese e sarà accompagnata da un video sulle trasformazioni di Torino e una selezione della Architetture Rivelate, con la partecipazione, come testimonial e narratore, del Sindaco Sergio Chiamparino.

Il video sarà presentato dalla d.ssa Anna Martina in anteprima durante la serata del 1 luglio, condotta dalla giornalista televisiva Giulia Avataneo (partecipazione solo su invito).

Appuntamento: 1 luglio 2010, ore 21.00;
Cortile di Palazzo Carignano, Torino

L'eredità del Moderno. Architettura a Torino 1918-1968

La mostra fotografica, che comprende cento scatti di Roberto Albano, a cura di Emilia Garda e Guido Montanari, docenti del Politecnico di Torino, è un'iniziativa della Fondazione dell'Ordine degli Architetti di Torino, in collaborazione con Do.Co.Mo.Mo. Italia - Sezione Piemonte.

La mostra si inserisce nel filone del progetto Architetture Rivelate, infatti nelle scorse edizioni del premio anche alcune architetture del Moderno sono rientrate tra quelle vincitrici del premio (tra queste il Gruppo Rionale fascista "Giovanni Porcù del Nunzio" in corso Giamone e il Cinema Ideal).

La mostra, che si sofferma sulla città di Torino, da un lato intende diffondere la conoscenza del vasto patrimonio architettonico presente nella città, dall'altro mira ad innescare un dibattito sulla necessità della cura e della conservazione di queste opere. La scelta di un ampio arco cronologico permette di rintracciare le origini della modernità, momento di vivace sperimentazione architettonica, ed esaminarne gli sviluppi dopo la seconda guerra mondiale, fino alla soglia della rivoluzione culturale degli anni '60. La campagna di documentazione fotografica, realizzata ad hoc, vuole evidenziare gli aspetti inesplorati di queste architetture e il loro attuale stato di conservazione.

Inaugurazione: 1 luglio 2010, ore 20:00;
Durata della mostra: 1 - 28 luglio 2010;
Sede: via Teofilo Rossi, piazza CLN, Torino.

pubblicato in data: