Tra le Briccole di Venezia

Venezia, 26 agosto - 26 settembre 2010

29 designer, scultori, stilisti e progettisti di fama internazionale esporranno le loro creazioni, prodotte da Riva 1920, alla mostra Tra le Briccole di Venezia. Le opere esposte sono state realizzate riutilizzando le Briccole, cioè i caratteristici pali in legno di rovere che compaiono nelle acque della laguna, ormai corrosi dalle maree, all'insegna dell'ecologia e del riuso del materiale legno.


Le Briccole nella Laguna

Dopo l'esperienza dell'azienda Riva 1920 con il legno Kauri, venuto alla luce dopo oltre 30.000 anni, il progetto Briccole Venezia continua, in occasione del 90esimo anniversario dell'Azienda, la ricerca attraverso la progettazione di forme e funzioni nuove, senza intervenire negli equilibri della natura. L'architettura e il design contemporanei si mettono così al servizio del linguaggio della sostenibilità.

Le briccole, pali in legno di rovere simbolo del paesaggio lagunare di Venezia, servono per l'attracco delle gondole e per la traccia della navigazione. Sono lunghe almeno dieci metri e dopo essere state conficcate in laguna, hanno una vita media variabile tra i 5 e i 10 anni. Una volta corrose nel tratto in corrispondenza dell'escursione delle maree, dove trovano il loro habitat naturale microrganismi, flora e fauna marina, vengono sostituite.

L'idea è quella di riutilizzare questi pali una volta terminata la loro "vita" in laguna: i progettisti sono stati invitati a interpretare questi straordinari oggetti, ricchi di storia, che col tempo l'acqua ha trasformato in sculture naturali.


Briccole di Venezia

I partecipanti | Antonio Citterio (separé) | Terry Dwan (consolle) | Michele De Lucchi (libreria) |  Mario Botta (tavolino) | Matteo Thun (tavolo) | Pininfarina (modellino di Cisitalia 202, autovettura d'epoca) | Luca Scacchetti (tavolo) | Helidon Xhixha (tavolo) | Aldo Cibic (tavolo) | Enzo Mari (scultura) | Erasmo Figini (lampada) | Paola Navone (istallazione) | Karim Rashid (divanetto) | David Chipperfield (libreria) | Pierluigi Cerri (tavolo) | Sadler (totem) | Franco e Matteo Origoni (sgabello) | Riccardo Arbizzoni (panca) | Elio Fiorucci (pala con gambe di donna) | Luisa Castiglioni (mensola) | Missoni (amaca) | Davide e Maurizio Riva (sgabello) | Claudio Bellini (consolle) | Thomas Herzog (tavolo) | Aldo Spinelli (tavolo) | Carlo Colombo (tavolo) | Philippe Starck (installazione) | Paolo Piva (consolle) | Pinuccio Sciola (totem - scultura).


Briccola Tavolo _ Matteo Thun + Briccola Consolle _ Terry Dwan

Slice of Briccole _ Slice of Venezia _ by Starck

Riva 1920 ed il designer Philippe Starck sostengono la Fondazione MaterDomini - Centro Tutela del Bambino Onlus. 

Per tutto il periodo della manifestazione Tra le Briccole di Venezia il ricavato dalla vendita del set di sottopiatti progettati da Philippe Starck e realizzati da Riva 1920 sarà devoluto alla Fondazione MaterDomini. Il costo di ogni set di sottopiatti, composto da 6 pezzi, è di Euro 60,00 (IVA Inclusa).


Slice of Briccole _ Philippe Starck

sito web Fondazione MaterDomini | www.ctbonlus.org

Inaugurazione: 26 agosto 2010, ore 17:00;
Arsenale Nord di Venezia, Tese alle Nappe 89.
Durata della mostra: 26 agosto - 26 settembre 2010, dalle 10:00 alle 18:00.

+ info: www.riva1920.it | www.veneziabriccole.com

pubblicato in data: - ultimo aggiornamento: